x

SEI IN > VIVERE JESI >

Pittori è il nuovo presidente dell'Unione dei Comuni della Media Vallesina

3' di lettura
1098
EV

Il sindaco di Castelplanio Luciano Pittori è il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina, l’ente che riunisce per la gestione di alcuni servizi le amministrazioni di Maiolati Spontini, Castelplanio, Castelbellino, Monteroberto, San Paolo di Jesi e Poggio San Marcello, e che dal prossimo primo gennaio si allargherà anche a Montecarotto.

da Unione dei Comuni Media Vallesina
Pittori è il terzo presidente, dopo i sindaci di Maiolati Spontini Sergio Cascia e Giancarlo Carbini, dimessosi nei giorni scorsi, dell’organismo fondato nel 2003. Il rinnovo del vertice della Giunta dell’Unione è avvenuto in base al principio della turnazione, che vedrà Pittori restare in carica per i prossimi venti mesi.

L’elezione del nuovo presidente è avvenuta per acclamazione nel corso dell’ultimo Consiglio dell’Unione svoltosi venerdì 24 novembre. Nella stessa seduta c’è stata anche l’approvazione del nuovo Statuto e la conclusione dell’iter per l’ingresso del settimo Comune: Montecarotto.

“L’Unione gestisce oggi parecchi servizi – osserva il neo presidente Luciano Pittori – è questo rappresenta per noi un motivo di estrema soddisfazione, perché in base ad una visione non campanilistica e sovracomunale hanno trovato concreta attuazione i principi di efficienza, efficacia ed economicità. Dall’altro lato però genera preoccupazione, visto che sembrano purtroppo prevedibili minori trasferimenti statali. Questo ci dispiace perché il rischio è proprio quello di vanificare gli obiettivi per cui è stato messo in piedi il nuovo organismo. L’Unione, infatti, è un ente sovracomunale e il suo funzionamento dipende essenzialmente dai trasferimenti dello Stato e dalla distribuzione di questi da parte della Regione. Anche per tenere fede al principio di economicità, non possiamo dunque aumentare né i costi né gli esborsi da parte dei singoli Comuni. Insomma, quello che ci auguriamo e per cui ci impegneremo in questi mesi è continuare nella strada intrapresa di potenziamento e miglioramento dei servizi, rivolgendoci soprattutto agli anziani e alle fasce più deboli della popolazione. Ma per far questo chiediamo soprattutto alla Regione di prestare attenzione alle esperienze di sinergia fra Comuni, e in particolare a quelle come la nostra che funzionano davvero e sono ormai percepite dalla gente come un punto di riferimento”.

Il neo presidente rivolge dunque un invito e nello stesso tempo un appello alla Regione perché l’esperienza dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina, la prima della Provincia di Ancona e una delle più grandi dell’intera regione, venga riconosciuta e premiata. I servizi gestiti dall’Unione nei Comuni aderenti sono la Protezione civile, il trasporto sociale, la polizia municipale, il nucleo di valutazione delle figure apicali di ogni Comune, l’Università degli adulti, le colonie marine e il ricovero dei cani randagi. Altri servizi per i quali si è avviata la fase di approfondimento per il conferimento all’Unione sono il trasporto pubblico e la gestione delle biblioteche comunali

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 novembre 2006 - 1098 letture