Quantcast

Ancora da stabilire la data dei funerali di Eugenio Giannaretti

2' di lettura 30/11/-0001 -
Si saprà con ogni probabilità entro la giornata di oggi la data dei funerali di Eugenio Giannaretti, il noto imprenditore jesino morto venerdì scorso, schiacciato sotto le ruote di un camion.



Non è stata ancora disposta infatti l'autopsia sul corpo dell'imprenditore, la cui sal ma da venerdì si trova presso l'obitorio dell'ospesale Umberto I di Ancona.

Una morta assurda quella che ha colpito improvvisamente l'imprenditore di 71 anni, nato a Serra San Quirico ma da anni residente a Jesi, in via Roncaglia.

L'uomo, titolare della Eugenio s.r.l. che si occupa di vendita all'ingrosso di materiale ferroso, venerdì pomeriggio stava facendo strada, a bordo della sua auto, ad un grosso camion della sua ditta, guidato da Jonus Nasufi, albanese di 47 anni, suo dipendente, dirigendosi verso la sede della propria ditta.

Il camion però stava trasportando un grosso carrello elevatore e in prossimità del ponte del cavalcavia di via Fontadamo, all'imbocco di Jesi-est, Giannaretti si rende conto che il veicolo non passerebbe mai sotto al ponte.

A quel punto decide di fermarsi, di scendere dall'auto e di dare lusi stesso le indicazioni di manovra al conducente del camion per fare manovra in una delle interruzioni dello spartitraffico. Durante un'operazione di retromarcia però qualcosa va storto e complice anche la strada particolarmente buia, Nasufi non ha visto il titolare e lo ha investito.

Gennaretti è morto sul colpo, schiacciato dalle ruote del pesante automezzo. A dare l'allarme, sotto choc, è stato lo stesso Nasufi. All'arrivo del 118 i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 18 dicembre 2006 - 1442 letture

In questo articolo si parla di





logoEV