Quantcast

Fabriano: un rogo accidentale distrugge più di un ettaro di bosco

1' di lettura 30/11/-0001 -
Un fuoco acceso da un contadino per bruciare delle stoppie si trasforma in un vero e proprio rogo.

di Leonardo Bartera
redazione@viveresenigallia.it


E' successo nelle campegne fabrianesi, dove le fiamme di un normalissimo fuoco si sono propagate a tal punto da interessare anche le zone limitrofe fino a bruciare un intero ettaro di verde.

Il contadino che deveva vigilare sul fuoco a un certo punto non è più riuscito a controllare le fiamme del fuoco da lui stesso acceso e cosi' nel giro di pochi minuti il rogo si è esteso fino a distruggere più di un ettaro e mezzo di bosco, e le sterpaglie di proprietà di un privato. Proprio quest'ultimo ha anche una villetta nella zona interessata dall'incedio, più precisamente in località San Donato.

Fortunatamente la villetta non ha dovuto fare i conti con le fiamme alte e minacciose che nel frattempo si stavano estendendo. Tutto questo forse anche grazie al celere intervento dei vigili del fuoco, intervenuti sul posto per spegnere il rogo. Ci sono volute più di due ore prima che la situazione rientrasse nella normalità.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 febbraio 2007 - 1134 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV