Quantcast

Jesi: Margherita contraria agli aumenti mensili ai consiglieri della Regione

1' di lettura 30/11/-0001 -
L'ipotesi di aumento delle indennità mensili a favore dei consiglieri regionali delle Marche, nonchè dell'anticipazione di cinque anni del vitalizio a favore degli ex consiglieri regionali è del tutto inopportuno sotto il profilo politico ed etico.

da Margherita Jesi


Pur non avendo riunito l'Ufficio di Presidenza della Margherita di Jesi sono certo di interpretare la stragrande maggioranza degli elettori e degli iscritti al partito. Non solo è inopportuno l'ipotizzato aumento ma è oramai giunto il momento di rivedere complessivamente i costi della politica in generale. A fronte di alcune indennità politiche ed amministrative "scandalose" ve ne sono altre che andrebbero aumentate; mi riferisco a molte cariche esercitate negli enti locali da Sindaci, assessori e consiglieri comunali che svolgono le loro attività rimettendoci a volte di tasca propria nonostante le crescenti e numerose responsabilità.

Appare oramai opportuno che tutte le indennità economiche siano rese pubbliche attraverso strumenti di più facile consultazione da parte dei cittadini; è altrettanto opportuno che siano rese pubbliche non solo le indennità delle cariche elettive ma tutte quelle inerenti lo svolgimento in enti pubblici quali Fondazioni, ambiti territoriali e consigli di amministrazione. Al prossimo Ufficio di Presidenza della Margherita di Jesi proporrò di iniziare ad affrontare in modo organico tale questione anche in vista delle prossime elezioni politiche.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 febbraio 2007 - 1207 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV