Quantcast

Fabriano: tutta una bufala l'episodio di vandalismo a scuola

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il ragazzo minorenne dell'Istituto d'arte Mannucci si era inventato tutto riguardo ai numerosi episodi di bulismo da lui subiti.

di Leonardo Bartera
redazione@viveresenigallia.it


Continua a fare parlare di sè il ragazzino, che risiede nel fabrianese, che la settimana scorsa aveva raccontato ai suoi compagni e insegnanti di essere stato vittima di gravi eposodi di bullismo alla fermata dell'autobus di Piazza Matteotti. Successivamente aveva fatto con i genitori una denuncia alla Polizia e subito era partita la caccia per trovare i "bulli". La svolta è stata venerdì sera al commissariato. Il ragazzo, convocato dal vicequestore Diotiaiuti insieme ai genitori, messo alle strette, ha iniziato prima a contraddirsi per poi scoppiare in lacrime e confessare di essersi inventato tutta la storia.

Ora dovrà rispondere alla procura dei minori per procurato allarme e simulazione di reato. Le motivazioni che avrebbero portato il ragazzo ad arrivare a questo punto sarebbe una mancata integrazione nella sua compagnia. Il tutto era quindi per attirare l'attenzione su di sè.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 febbraio 2007 - 1433 letture

In questo articolo si parla di





logoEV