Quantcast

Il Pergolesi ospita in esclusiva regionale Sei Brillanti con Paolo Poli

3' di lettura 30/11/-0001 -
Sabato 17 e domenica 18 febbraio la stagione di prosa del Teatro Pergolesi di Jesi - realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini e dall’Amat con il contributo della Banca Popolare di Ancona – ospiterà in esclusiva regionale Sei Brillanti, divertente commedia in due tempi dell’irresistibile Paolo Poli.

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com


Con Sei Brillanti l’attore toscano intraprende di nuovo e, ovviamente, con esito positivo, la strada della rivisitazione di testi letterari, scelti con intelligenza e senso teatrale, per offrire al secolo alle nostre spalle il privilegio di una caricatura, sferzante e ineccepibile, dei costumi e delle regole accreditati dal potere.

Sei giornaliste del Novecento, dagli anni ’20 agli anni ’80 e cioè Mura, Masino, Brin, Cederna, Aspesi, Belotti, figurano nello spettacolo di Paolo Poli con brevi racconti sceneggiati pubblicati dalle autrici in quegli anni. Mura ci trasporta nel chiuso di una esperienza erotica tutta al femminile dal titolo Perfide; Masino con Fame ci descrive la crisi del ’29 e Brin nelle sue Visite racconta le allucinate miserie del dopoguerra.

Nella seconda parte dello spettacolo Cederna col suo Lato debole del ’60 ci parla di moda e di modi di vivere, Aspesi in Lui visto da lei ci prospetta la figura dello scapolo in rapporto alla famiglia italiana e Belotti con Adagio poco mosso presenta una figura di vecchietta serena e risentita. Le voci di queste giornaliste si alternano variamente in un gioco frizzante e imprevedibile nell’ottica generale di una narrazione caustica, ma emblematica di una società in continua evoluzione. A fare da contrappunto ai vari episodi drammatici ecco le musiche delle canzoni delle varie epoche dal ’20 all’’80 evocanti il tabarin, l’infanzia abbandonata, la voce della Radio, il mercato nero, le saghe popolari, la ricostruzione, il mondo degli animali e i caserecci festivals canori.

Le scenografie di Luzzati si ispirano ai maestri della pittura novecentesca e i costumi rutilanti di Santuzza Calì sottolineano spiritosamente gli ironici arrangiamenti musicali di Jacqueline Perrotin. Accanto a Poli in scena appare un allegro gruppo di attori - Luca Altavilla, Alfonso De Filippis, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco - abilmente mossi dalle coreografie di De Filippis.

Biglietti : platea intero € 28 ridotto: € 24, palchi centrali intero € 25 ridotto: € 21, palchi laterali intero € 22 ridotto € 16, loggione € 12.

Informazioni e vendita biglietti : Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi (dal martedì al sabato 9.30-12.30 e 17-19.30 e da un'ora prima dell'inizio degli spettacoli) tel. 0731 206888.

Sono inoltre attivati i seguenti servizi di prevendita: prevendita biglietti on line con carta di credito su www.fondazionepergolesispontini.com, prevendita presso tutte le filiali della Banca delle Marche, prevendita telefonica con carta di credito Hellò Ticket - numero verde 800.90.70.80 – da cellulare e dall’estero 06.48.07.84.00, prevendite abituali Amat tel. 071 2072439.
Inizio spettacoli: sabato ore 21, domenica ore 17.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 febbraio 2007 - 1241 letture

In questo articolo si parla di





logoEV