Quantcast

Maiolati: lavori pubblici per migliorare la qualità urbana

3' di lettura 30/11/-0001 -
Realizzazione di impianti sportivi e ricreativi, riqualificazione di edifici esistenti, miglioramento della viabilità urbana e rurale.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it


Sono questi i settori qualificanti del piano delle opere pubbliche approvato dal Consiglio comunale nei giorni scorsi con il bilancio preventivo 2007. Interventi che saranno avviati, e in alcuni casi completati, nell’anno in corso, mentre prosegue il grande sforzo dell’Amministrazione Carbini per inaugurare entro la fine dell’estate la struttura della ex Fornace di Moie: un edificio di archeologia industriale destinato in gran parte ad accogliere quella che diventerà una biblioteca all’avanguardia per il territorio dell’intera provincia.

“Nel settore della viabilità – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Umberto Domizioli – si interviene con due importanti progetti: uno riguardante l’area urbana di Moie, l’altro relativo a due tratti di strade rurali tra i più frequentati. A Moie sarà riqualificata e sistemata la seconda strada per importanza dopo via Risorgimento: la zona della cittadina che va da via Cavour e via Trieste fino all’incrocio con via Giovanni XXIII. Il progetto prevede il rifacimento dei marciapiedi e del manto stradale, la realizzazione di spazi fruibili e arredi urbani in piazza del Mercato, dove vi saranno modifiche alla viabilità. L’intervento sulle strade rurali interessa via Vallati e via Tufi, che rappresentano il secondo collegamento fra la valle e il centro storico dopo la Boccolina.

Il progetto prevede la depolverizzazione di via Tufi e interventi migliorativi in via Vallati in modo da favorire il transito dei veicoli, una più razionale raccolta delle acque che garantiscano una durata nel tempo degli interventi per un soddisfacente sostegno ai numerosi residenti della zona e delle strutture ricettive e turistiche esistenti. L’importo finanziario a sostegno dei due progetti sulle strade si aggira sui 500 mila euro”.

Il titolare dei Lavori pubblici in giunta spiega anche come “non si è voluto trascurare l’aspetto sicurezza mettendo in progetto la realizzazione di una pista ciclabile lungo via Clementina nel tratto che va dallo stabilimento AP fino all’ex Consorzio vinicolo. Successivamente, quando partiranno le lottizzazioni interne, la pista verrà completata fino al centro abitato di Moie. Per quanto riguarda la riqualificazione urbana e ambientale il bilancio prevede due importanti interventi. Uno interesserà la piazza attigua alla splendida abbazia romanica Santa Maria, a Moie, che a breve sarà illustrato dall’amministrazione comunale con un’assemblea pubblica anche per condividere e recepire proposte dai cittadini. L’altro intervento riguarda il primo stralcio di un’ampia rivisitazione del parco Colle Celeste, a Maiolati, per la parte riguardante l’area delle feste e delle attività sportive”.

Ma non solo. Nel piano delle opere pubbliche è previsto anche il recupero di edifici da rendere fruibili per scopi sociali. Anche qui ci sono due progetti, entrambi a Maiolati. Il primo riguarda la ristrutturazione di un appartamento, recentemente acquistato, situato in via Marconi per realizzare due piccoli alloggi da assegnare famiglie in difficoltà. Il secondo riguarda il consolidamento e la sistemazione dell’edificio e dell’area posteriore dell’ex asilo per un eventuale accoglimento di una sezione di scuola materna “qualora si verificassero concretamente – spiega l’assessore – i presupposti dal punto di vista numerico e della volontà delle competenti autorità scolastiche per attivare una nuova classe”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 febbraio 2007 - 1464 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV