Quantcast

Serra de' Conti: con Sogno (titolo provvisorio) l'arte incontra il territorio

2' di lettura 30/11/-0001 -
Per festeggiare i 40 anni di attività la Lordflex's, industria con base a Serra de' Conti, ma con molti stabilimenti all'estero, ha affidato a NoiCultura la realizzazione di una mostra d'arte all'interno dello stabilimento.
Arte e industria convivranno negli stessi spazio per tutto il mese di giugno.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


"Quando quaranta anni fa mi sono recato dal notaio per fare la società avevo solo 25 anni esordisce Guerrino Bini, titolare della LordFlex's e ho trovato molto scetticismo. Non avevamo il telefono in azienda, bisognava arrivare a Serra.
Oggi tutto è cambiato, ma noi siamo qui a fare ricerca per rendere un prodotto come il materasso, che non fa leva sulle emozioni, non va di moda, sempre più funzionale, ogni giorno più comodo"

"Non abbiamo paura di aprire le porte della nostra azienda con questa mostra - continua Bini - Qualcuno copierà qualche nostra idea? Pazienza. Domani avremo un'idea migliore e saremo comunque avanti".

"Serra de' Conti è un paese dove l'arte è al primo posto". Così Domenico Gioia di Noi Cultura per ringraziare della disponibilità Guerrino Bini ed il Sindaco di Serra Bruno Massi. Il titolo dell'istallazione Sogno (titolo provvisorio) nasce dall'ovvio rapporto tra il dormire ed il sognare, ma senza dimenticare, la provvisorietà del sogno e della vita stessa nella società. La descrizione del Sogno e della provvisorietà è stata affidata alla sensibilità degli artisti.

I sei artisti coinvolti sono Matteo Giacchella (Ancona 1978), Gianluca Mainiero (Como 1966), Marta Mancini (Jesi 1974), Francesco Pirro (1966 Città Sant'Angelo), Federica Romagnoli (Jesi 1977) e Ljudmilla Socci (1973 Ancona).

Le scolaresche visiteranno la mostra e la fabbrica potranno inoltre sperimentare l'ebrezza della creazione artistica con i materiali che la LordFlex's metterà loro a disposizione, gli stessi utilizzati per realizzare materassi e guanciali.


Guerrino Bini e Bruno Massi


Federica Romagnoli e Matteo Giacchella, due degli artisti.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 febbraio 2007 - 2061 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV