Quantcast

Si complica il cammino in Coppa Italia della Monte Schiavo

2' di lettura 30/11/-0001 -
La strada della Monte Schiavo Banca Marche verso le finali di Coppa Italia si complica. A Perugia le prilline non hanno ripetuto la prova di campionato, cadendo 3-0.

dalla Monte Schiavo Volley


“Il nostro difetto è l’approccio alla partita – spiega Simona Rinieri – Commettiamo troppi errori all’inizio della frazione ed impieghiamo troppo ad entrare in partita, come già era successo a Bergamo, dove eravamo andate sotto 6-1 e 8-2. Con Perugia la storia si è ripetuta: nel primo set siamo state costrette a rimontare un 13-7 e l’abbiamo pagato”. Al ritorno, in programma martedì 13 marzo a Jesi, Togut e compagne dovranno vincere 4-0 per passare il turno. “Sarà dura – ammette la Rinieri – ma dobbiamo provarci. Bisognerà lavorare sodo e correggere i difetti che abbiamo mostrato nella gara di andata”.

DOMENICA C'’E’ PIACENZA
Domenica pomeriggio (ore 17.30) la Monte Schiavo Banca Marche tornerà al PalaTriccoli per affrontare la matricola Piacenza, squadra impegnata nella corsa alla salvezza. Dopo il passo falso in Coppa Italia, le prilline sono chiamate ad un pronto riscatto in campionato, dove rincorrono la seconda posizione a soli due punti. La partita sarà importante anche in chiave Champions League. Martedì, infatti, la Monte Schiavo salirà a Treviglio per giocare l’andata dei quarti contro Bergamo. In vista della storica gara, Abbondanza potrebbe (se la partita lo concederà) lasciare a riposo qualche titolare per averla fresca in Coppa. Le compagine emiliana, allenata da coach Barbieri nell’ultima gara di campionato (sconfitta in casa con Bergamo 3-0) ha schierato in regia Seguì, opposta l’ex rossoblu Koleva, Busso e Kormaz centrali, Przybysz e Ginanneschi schiacciatrici, Tripiedi libero. All’andata finì 3-0 per le jesine.

Al PalaTriccoli farà probabilmente il suo debutto in maglia piacentina anche il nuovo acquisto Serena Ortolani, proveniente dalla Foppapedretti. Un innesto che renderà la gara ancora più incerta se le prilline non scenderanno in campo con la giusta determinazione.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 febbraio 2007 - 1170 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV