Quantcast

Omaggio a Pietro Nenni

2' di lettura 30/11/-0001 -
Un convegno volto alla riscoperta del personaggio politico talvolta dimenticato dai più giovani, Pietro Nenni, una tavola rotonda ed una mostra storico – documentaria , questo il tributo che il Comune di Jesi, vuole regalare, alla città.

di Cristina Amici Degli Elci
cristina@viverejesi.it
foto di Anna Vincenzoni


Tre importanti appuntamenti quindi, per ricordare Nenni.
Il primo, la mattina del 2 marzo, alle ore 11 presso la sala della Salara a Palazzo della Signoria quando si inaugurerà la mostra storico- documentaria curata da Gianna Granati della Fondazione P.Nenni.
La mostra resterà poi aperta fino al 18 marzo, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, tutti i giorni escluso il lunedì.

Nella stessa giornata del 2 marzo, nel pomeriggio, alle 16:30, verrà aperta la tavola rotonda che vedrà partecipare il sindaco di Jesi, Fabiano Belcecchi, con una breve introduzione, il professor Marco Severini, dell’Università di Macerata con la presentazione di una sua ricerca storica dal titolo “Nenni a Jesi”.

Al termine dell’ intervento del prof. Severini verrà proiettato un corto , correlato ad una registrazione audio del tempo, dal titolo “il ritorno di Nenni a Jesi” di geniale Olivieri. La proiezione del corto, tratta della visita di Nenni nel 1972, e non della prima del 1957. Ma i veri protagonisti della tavola rotonda saranno Giuseppe Tamburano, presidente della fondazione Nenni, il professor Nicola Tranfaglia, docente di storia Contemporanea presso l’università di Torino e il prof. Fulvio Conti, docente di storia contemporanea all’università di Firenze. I tre si alterneranno negli interventi, coordinati dall’Assessore ala cultura Leonardo Animali, primo organizzatore del progetto.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore Animali “sono molto soddisfatto che da una prima bozza del progetto si sia potuto realizzare tutto ciò che ora è in programma, penso che sia importantissimo far conoscere ai più giovani, un personaggio politico importante come fu Pietro Nenni, al di la della sua ideologia politica. Non a caso il progetto è stato sviluppato in “tempi neutri” non essendo ancora iniziata la campagna elettorale, sottolineo quindi la valenza storico- educativa di questo grande personaggio”.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2007 - 1427 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV