Quantcast

L'Ulivo: sulle mense scolastiche Melappioni lancia accuse infamanti

1' di lettura 30/11/-0001 -
Siamo arrivati al punto che la Giunta Belcecchi viene accusata di voler somministrare chissà quali pasti scadenti ai bambini delle scuole jesine.

da L'Ulivo


Il raggruppamento di Melappioni lancia ingiurie e accuse infondate, e, dopo aver esaurito i temi di propaganda politica si getta a capofitto su una questione che dimostra di non conoscere affatto. Gravi e lacunose sono le accuse all’operato della stessa giunta per la quale, fino alla primavera del 2005, lo stesso Melappioni aveva parole d’elogio.

Sarebbe stato utile se Melappioni si fosse interessato al dibattito sulle mense scolastiche in tempi non sospetti. E non a pochi giorni di distanza dalle elezioni, ricostruendo in maniera del tutto sbagliata i fatti che hanno portato la questione delle mense scolastiche ad essere risolta in maniera del tutto favorevole ai cittadini che usufruiscono del servizio.

Melappioni si dovrebbe affidare meno al “sentito dire” e fare più affidamento sugli atti. In questo modo eviterebbe di gettare fango sull’amministrazione. Già, perché dire che la Giunta opera per proporre pasti scadenti e “industrializzati” ai bambini è un’accusa che disonora chi la lancia, specie se sa bene di non dire il vero.

Al contrario in questi anni si è lavorato proprio per elevare la qualità del servizio offerto dalle mense con risultati certamente positivi, come testimonia il fatto che Jesi è una delle poche città dove nelle mense degli asili e delle scuole viene utilizzata carne biologica, quindi con il massimo di garanzie per la salute e il benessere dei bambini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2007 - 1126 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV