Quantcast

E' on-line Giù la maschera! Su la maschera!

2' di lettura 30/11/-0001 -
E' on-line Giù la maschera! Su la maschera!, il volume che racconta l’esperienza teatrale della sede Exodus di Jesi.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


Sul sito www.graphikweb.com/exodus/, alla pagina “Educare con il teatro”, è disponibile il volume “Giù la maschera! Su la maschera!”. Pierluigi Bertini e Eugenio Luvito - educatori della sede Exodus di Jesi - hanno raccolto e organizzato una serie di appunti, che pubblicano qui per raccontare le esperienze vissute attraverso il teatro sia all’interno del contesto comunitario (nel quale operano) sia in contesti di cosiddetta “normalità” (scuole, oratori, centri di aggregazione giovanili).

Lo fanno - come dicono anche nell’introduzione del volume - per invitare educatori, genitori, insegnanti, animatori oppure gruppi di adolescenti e giovani a profittare delle potenzialità educative del teatro e a vivere insieme un’esperienza da “protagonisti”. Nella sede Exodus di Jesi si è provato con mano che il teatro - nella forma del laboratorio teatrale - aiuta a conoscersi, condividere, comunicare, divertirsi, sperimentare ben-essere e positività… In breve: aiuta a crescere! “Giù la maschera! Su la maschera!” è anche una voluminosa raccolta di materiale di scena originale, di facile riutilizzo, sui temi quali la ricerca di sé, le trappole e i tranelli della crescita (modelli fasulli, realtà virtuali…), l’amicizia e il gruppo dei coetanei, la fragilità, le relazioni, il “villaggio globale”, la libertà e l’autorità, la paura del futuro, la noia.

Don Antonio Mazzi è giustamente convinto che gli adolescenti abbiano bisogno di sballi positivi: cioè camere di decompressione per scaricare in attività, avventure, impegni, protagonismi, scoperte, fatiche, emozioni. E, dunque, perché non provare col teatro?





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 giugno 2007 - 1182 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV