Castelbellino: il Fado di Marco Poeta chiude Castelbellino Arte

30/11/-0001 -
Siamo alle battute conclusive della XVII edizione di Castelbellino Arte, la rassegna di musica, cinema, arte e cultura che anche quest’anno ha confermato la sua vocazione di contenitore di qualità in Vallesina.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


Sabato 4 agosto un doppio appuntamento dedicato alla figura di Tommaso Moro: alle ore 17,30, alla loggia rinascimentale, si svolgerà la conferenza “Tommaso Moro e la seduzione dell’utopia” a cura della Professoressa Laura Cavasassi; alle ore 21,30, alla Terrazza Camerini, ci sarà invece la proiezione del film “Un uomo per tutte le stagioni” (il film di Zinneman su Tommaso Moro che nel 1967 vinse 6 oscar).

Domenica 5 agosto, sarà la volta della letteratura a Castelbellino Arte: alla loggia rinascimentale (ore 17,30) ci sarà la presentazione del libro di Lorenzo Verdolini “La trama segreta”, una interessantissima ricostruzione d’archivio del caso legato a Faustino Sandri, impiegato di banca ai tempi del fascismo, che fu arrestato dall’Ovra perché trovato in possesso di materiale esplosivo. Sarà presente l’autore.

In serata (ore 21,15) la chiesa di San Marco ospiterà il grande evento che chiude la rassegna: “Il Fado, l’anima in una guitarra” il concerto che il chitarrista Marco Poeta, accompagnato anche dalla chitarra classica di Paolo Galassi, sta portando in giro in tutta Italia con enorme successo.

Il chitarrista di Recanati è l'unico musicista non portoghese, a livello europeo, ad essere riconosciuto e considerato un vero fadista dai portoghesi. Suona la chitarra portoghese, strumento fascinoso che sa raccogliere nei suoi armonici i due universi culturali del Fado portoghese: la tradizione mediterranea e quella araba. Poeta è l'unico italiano ad aver "osato" interpretare il Fado nella sua terra d'origine e in ambiti prestigiosi quali la Casa Pessoa a Lisbona, l’Ateneo do Comercio di Oporto, il Teatro Municipal de Funchal nell’isola di Madeira, e il Museo della guitarra portoguesa ad Alfama, considerato il “tempio” del Fado.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 agosto 2007 - 1228 letture

In questo articolo si parla di