Quantcast

Trillini testimonial per la ricerca sulle malattie metaboliche ereditarie

2' di lettura 30/11/-0001 -
Giovanna Trillini testimonial per raccogliere fondi indirizzati alla ricerca scientifica sulle malattie metaboliche ereditarie.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


La campionessa di scherma jesina si è prestata a titolo gratuito, maschera e fioretto in mano, per la Cometa Asmme, la onlus che si occupa di assistenza alle famiglie e di finanziare la ricerca su queste patologie rarissime, 5 casi su 10.000 abitanti, che colpiscono i bambini generalmente nei primi anni di vita e che costituiscono un’importante, anche se trascurata, area della medicina pediatrica, rappresentando una rilevante causa di mortalità in questa categoria di età. Le riprese due giorni fa al Palascherma. Il promo andrà in onda tra ottobre e novembre e pubblicizzerà la stella cometa di cioccolato che l’associazione da anni vende nel periodo natalizio a scopo benefico.

La diffusione del video e dei manifesti che sono stati realizzati a Jesi, sarà gestita dalle varie famiglie a livello nazionale. Due gli spezzoni girati in un lungo pomeriggio – durato più di 4 ore - di ciak. Nel primo la Trillini spiega che “le malattie metaboliche sono oltre 400” e che “insieme riusciremo a vincere questa Olimpiade”, mentre nel secondo, prende in mano la stella di cioccolato e spiega come fare ad aiutare la ricerca.

“Gli atleti – spiegano i responsabili marchigiani dell’associazione – sono un simbolo della forza e in questo caso vengono messi in contrapposizione con i malati che non saranno mai in grado di svolgere sport, nemmeno a livello scolastico. Entrambi però sono accomunati dalla lotta per raggiungere uno scopo, una vittoria”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 agosto 2007 - 1041 letture

In questo articolo si parla di





logoEV