Vertenza sicurezza al pronto soccorso: sindacati sul piede di guerra

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sulla sicurezza all’ospedale è scontro tra sindacati e Asur. Con i primi a richiedere, in appoggio al personale medico ed ospedaliero del pronto soccorso del viale che in una petizione avevano denunciato una situazione lavorativa fatti di ripetuti episodi di minacce verbali e aggressioni fisiche, l’istituzione di un servizio di guardie giurate come deterrente a possibili ulteriori episodi.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Ii vertici dell’azienda ospedaliera sono favorevoli ad incontrare i dipendenti ma restano assai dubbiosi sull’introduzione della nuova figura, il divario di opinioni è troppo ampio per trovare un accordo che metta pace nel reparto.

I tempi – siamo a meno di una settimana da ferragosto in pieno periodo di ferie – non aiutano ad elaborare una strategia fulminea ma Cgil, Cisl e Uil hanno avuto un primo contatto telefonico tra loro proprio ieri per decidere l’azione di lotta. Nella prospettiva di arrivare a coinvolgere anche i vertici sindacali regionali.
Intanto ci siamo sentiti – spiega Flavio Filonzi, Uil – poi si vedrà anche perché la nostra e quella del personale è rimasta lettera morta. L’azienda cerca di annacquare le cose e se si dice che il margine di rischio c’è, non è la logica giusta. Facciamo una prova con le guardie giurate per 6 mesi, un anno e poi vediamo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche le altre due sigle sindacali che criticano il tentativo di minimizzare l’ultimo episodio (il polso spezzato ad un infermiere da un ubriaco).
Il proposito è quello di risentirci e avviare un percorso comune – dice Cinzia Castelli, Cisl – sicuramente anche noi siamo in linea con gli altri sindacati per chiedere provvedimenti rapidi. Personalmente pensavo ad un’apertura da parte della Asur ma invece sono chiusi sulle loro posizioni”.

Insomma, la trattativa si fa tutta in salita ed anche il primo incontro previsto dall’Asur con il personale non fa intravedere una fumata bianca per portare a termine l’accordo sulla questione sicurezza. Scontro che potrebbe portare fino alle estreme conseguenze di uno sciopero del personale con il servizio per l’utenza garantito ma il blocco degli straordinari.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 agosto 2007 - 1231 letture

In questo articolo si parla di





logoEV