Quantcast

Falconara: ex prostituta fugge e fa arrestare le sue sfruttatrici

1' di lettura 30/11/-0001 -
Una ragazza nigeriana di 23 anni ha denunciato due connazionali, S.S., di 26 anni, e M.O., di 39 anni, per averla costretta prostituirsi.
I carabinieri le hanno arrestate per sfruttamento, favoreggiamento e induzione alla prostituzione.

di Michele Pinto
michele@vivere.marche.it


La giovane era arrivata in Italia nel luglio dello scorso anno e le sue due connazionali l'hanno costretta alla strada, nella zona di Falconara con il pretesto del debito di 35 mila euro per essere stata portata in Italia, nonostante la ragazza ne avesse già restituiti 11 mila.

Una delle sfruttatrici inoltre l'ha ripetutamente picchiata dopo un tentativo di abbandonare il mondo della prostituzione.
Oltre alle botte la ragazza è stata minacciata con riti voodoo che avrebbero potuto provocare sofferenze a lei e alla sua famiglia.

Il suo ultimo tentativo di fuga è andato a buon fine: è riuscita ad allertare i carabinieri e a denunciare le due sfruttarici.
L'indagine dei militari ha portato all'identificazione delle due nigeriane, che sono state arrestate a Falconara Marittima, mentre la giovane è stata trasferita in una comunità.

Nel corso dell'operazione è stata arrestata un'altra donna di origini nigeriane, perché non in regola con il permesso di soggiorno.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 agosto 2007 - 1275 letture

In questo articolo si parla di