Quantcast

Tenta il suicidio tagliandosi la gola con un coltello da prosciutto

1' di lettura 30/11/-0001 -
Si voleva autodecapitare con un coltello da prosciutto ma è stata salvata dalla figlia. E’ accaduto in un casolare di campagna in zona Villa Serena, ieri mattina. Attorno alle 9.30 l’allarme lanciato dalla figlia della donna 74enne che stava tentando di togliersi la vita.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


La lama del coltello è arrivata appena a toccare la giugulare senza tuttavia scorrere più in fondo. La donna, già affetta da disturbi psichiatrici, si era appartata in una stanza adibita a lavanderia per portare a termine l’insano gesto.

La figlia appena accortasi di quanto stava avvenendo ha tolto dalle mani della madre il coltello ed ha subito avvisato il 118. I soccorsi sono stati portati dai sanitari della Croce Verde di Jesi.

Sul posto anche i Carabinieri della locale Compagnia che si sono trovati davanti agli occhi uno spettacolo truculento.
L’anziana aveva infatti perso molto sangue ma per tutto il tempo è rimasta in stato di semicoscienza.

Immediato il trasferimento d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette dove la 74enne è ora ricoverata in prognosi riservata.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 13 agosto 2007 - 1486 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV