Chiaravalle: truffe agli anziani, denunciata una nomade

30/11/-0001 -
I Carabinieri della Stazione di Chiaravalle hanno denunciato una trentenne, D.R., nomade, per truffa e furto ai danni di una anziana del luogo.

di Francesca Morici
francesca@viveresenigallia.it


La donna si era presentata alla porta di un'ottantenne, che abita da sola, qualificandosi come un'impiegata delle Poste Italiane inviata dalla Società per controllare delle banconote che potevano essere false.
L’ottantenne per nulla insospettita ha mostrato alla donna 450 euro in contanti che teneva in casa e la falsa impiegata, dopo averle visionate e dopo aver tranquillizzato l’anziana, le ha riconsegnate e salutando gentilmente se ne è andatata.
Insospettitasi l'anziana è andata a ricontrollare il denaro accorgendosi che i soldi erano spariti, rubati dalla finta impiegata.
La donna, turbata, ha raccontato l'accaduto ai figli solo dopo alcune ore, questi hanno allertato i Carabinieri che hanno identificato la nomade.
I Carabinieri della Compagnia di Jesi, già da alcuni mesi, hanno avviato una campagna informativa sul fenomeno delle truffe agli anziani.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 agosto 2007 - 1024 letture

In questo articolo si parla di