Auto contro le due ruote, un pirata a Castelbellino e un ferito a Jesi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sbalzato a terra da un’auto pirata, paura per un giovane scooterista.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


E’ successo ieri pomeriggio attorno alle 18,15 al termine della rampa della superstrada che dall’uscita Castelbellino conduce verso Pianello Vallesina. Il giovane, un 15enne residente a Rosora, a bordo del suo scooter è stato urtato da un’auto condotta da una donna che, anziché fermarsi per prestare soccorso, ha proseguito tranquillamente per la sua strada.

Con il giovane c’erano anche gli amici che sono riusciti a prendere la targa dell’auto ed hanno avvisato 113 e 118. Il ragazzo, portato all’ospedale di Jesi, è, fortunatamente, pressoché illeso. La Polizia è alla ricerca dell’automobilista che rischia una denuncia per omissione di soccorso.

Un altro incidente, stavolta, con un ferito grave si è verificato attorno alle 9,40 a Jesi. Un altro quattro ruote contro due ruote nell’incrocio dove confluiscono via Cupramontana, viale Cavallotti e viale della Vittoria. Una Renault Scenic, condotta da A.D.D., 48 anni, residente a Maiolati Spontini, che viaggiava su viale Cavallotti in direzione centro, ha urtato una bicicletta con in sella V. M., 81 anni, residente in città. Sulla scena dell’incidente sono arrivati gli agenti della Polizia Municipale per effettuare i primi rilievi mentre per l’anziano ciclista si è dovuti ricorrere all’intervento delle squadre della Croce Verde di Jesi.

Il pensionato che ha riportato un forte trauma cranico è stato subito trasportato in ambulanza nel vicino pronto soccorso dell’ospedale del viale. L’ottantunenne è stato sottoposto a tac ed è stato in seguito ricoverato in rianimazione. I dottori che lo hanno in cura si sono riservati la prognosi. Illeso, invece, il conducente dell’autovettura.

La Polizia Municipale, prima di dare l’esatta dinamica dello scontro, aspetta di capire il comportamento del ciclista nell’occasione. Nel frattempo, i due mezzi coinvolti nell’incidente sono stati posti sotto sequestro.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 agosto 2007 - 1508 letture

In questo articolo si parla di





logoEV