Motivi familiari dietro la lite di via Gallodoro

1' di lettura 30/11/-0001 -
Per spaventare il cognato estrae un coltello e si ferisce da solo.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Tutta familiare la lite esplosa lunedì sera in via Gallodoro.
Il tutto alla fermata del bus: tre cingalesi – marito, moglie e fratello di lei – iniziano a discutere. Tra i due uomini degenera finché uno dei due non estrae una lama.
Operazione che gli procura un bel taglio.
L’uomo è stato poi riportato alla ragione dai passanti ed ha deciso di gettare via il coltello.
Troppo tardi perché qualcuno vedendo la lite aveva già avvisato il 113.
Il cingalese è stato portato al pronto soccorso. La lieve ferita guarirà in 8 giorni ma per lui sono scattate denuncie per minacce, lesioni e porto abusivo di armi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 agosto 2007 - 1045 letture

In questo articolo si parla di





logoEV