Quantcast

Il Fado sbarca in Vallesina

2' di lettura 30/11/-0001 -
Serata di grande suggestione a Moie con la chitarra di Marco Poeta e la voce di Francesco di Giacomo, del Banco del Mutuo Soccorso.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it


La cittadina di Moie si prepara a vivere un’esperienza di grande suggestione con il concerto, in programma venerdì 31 agosto alle ore 21,30 in piazza Kennedy, del chitarrista Marco Poeta e di Francesco di Giacomo, voce mitica dello storico gruppo del Banco di Mutuo Soccorso, accompagnati dall’Accademica del Fado.

L’evento, organizzato dall’assessorato alla Cultura del comune di Maiolati Spontini, di cui è titolare Sandro Grizi, si inserisce nell’ambito della Festa della Pallavolo e delle iniziative collegate alla ricorrenza del patrono, che culmineranno l’8 settembre. Per la popolosa frazione di Moie, dunque, si apre un periodo ricco di manifestazioni e di festeggiamenti caratterizzati anche da eventi di grande spessore culturale, come appunto lo spettacolo musicale ideato dall’artista recanatese.

Poeta è considerato uno dei rarissimi suonatori italiani di guitarra portuguesa, strumento “difficile”, costruito esclusivamente in Portogallo per l’esecuzione del Fado. “O Fado” è una musica speciale, erede dell’anima e del cuore, della nostalgia, della tristezza e insieme dell’allegria. Una musica di interpretazione interiore, che Poeta ha fatto conoscere e apprezzare non solo nelle Marche ma in tutta Italia riscuotendo ogni volta grandi consensi e l’entusiasmo del pubblico. Per la Vallesina, dunque, sarà un’occasione imperdibile, tanto più che il concerto è ad ingresso gratuito. Insieme a Poeta, sul palco ci sarà anche il grande Francesco di Giacomo, che si è già presentato in tour in Portogallo assieme al chitarrista recanatese riscuotendo innumerevoli consensi, sia dalla critica specializzata, sia da parte del pubblico.

“Siamo molto orgogliosi di proporre al pubblico di Moie e della Vallesina uno spettacolo – commenta l’assessore Grizi – di enorme suggestione e fascino, capace di emozionare e conquistare spettatori di tutte le età e di diversi orientamenti musicali. Sarà uno concerto, insomma, davvero imperdibile, sospeso fra le intramontabili melodie di Coimbra e Lisbona, la magia della guitarra portuguesa di Poeta e l’emozione della sofisticata voce di Francesco di Giacomo”. La Festa della Pallavolo prosegue anche per tutta la prossima settimana con appuntamenti che vanno dalla musica allo sport, passando per i giochi e la gastronomia.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 agosto 2007 - 935 letture

In questo articolo si parla di





logoEV