Rapina di 15.000 euro alla Banca delle Marche della Fornace

30/11/-0001 -
Armati di taglierino assaltano la Banca delle Marche e fuggono con circa 15.000 euro di bottino.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Il fatto è accaduto ieri mattina attorno alle 9.45 nella filiale dell’istituto di credito di via Roma, nel parcheggio del centro commerciale La Fornace. I banditi erano in due, uno di alta statura ed un altro più basso. Entrambi hanno agito a volto scoperto. Quello più basso è entrato per primo, da solo. Una volta all’interno della banca si è recato velocemente nell’ufficio del direttore e, mostrandogli il taglierino che aveva in tasca, lo ha “invitato” ad aprire la porta al compagno rimasto fuori.

Grande paura tra il personale ma per fortuna i ladri si sono limitati a vuotare le casse che erano piene di contanti per le scadenze di fine mese. Un’azione veloce e senza sbavature. I due poi sono stati visti allontanarsi a piedi, lasciando perdere le proprie tracce. Gli impiegati della banca, una volta soli sono riusciti a dare l’allarme e sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Jesi che ora si stanno occupando delle indagini, visionando anche le immagini catturate dalle telecamere a circuito chiuso di videosorveglianza di cui la banca è dotata.

I dipendenti dell’istituto bancario hanno riferito in seguito che i due parlavano con spiccato accento romano. Nessuno nel vicino centro commerciale si è accorto di nulla. Nemmeno nella lavanderia a gettoni a fianco alla banca, dove anche l’apertura mattutina è automatizzata, c’era qualcuno che potesse rendersi conto di quanto stava avvenendo. Un testimone ha raccontato di aver visto allontanarsi a quell’ora una vecchia Alfa ma senza tuttavia riuscire ad individuare chi vi fosse a bordo. Forse l’auto usata dai banditi per fuggire, forse una casualità senza importanza per le indagini. L’istituto è rimasto chiuso al pubblico per tutta la giornata.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 agosto 2007 - 1393 letture

In questo articolo si parla di