Quantcast

Staffolo: percorsi… in tutti i sensi

3' di lettura 30/11/-0001 -
Parte bene la settima edizione della manifestazione Nel cuore del libro, la rassegna letteraria ideata dal Sistema Bibliotecario della Comunità Montana dell’Esino-Frasassi per avvicinare il pubblico alla lettura. Quest’anno protagonisti della rassegna sono i sensi; gli autori coinvolti sono infatti chiamati ad esaltare la “sinestesia”, cioè la contaminazione dei cinque sensi nella percezione del percepibile.

da Eidos Arcevia


Domenica 28 ottobre a Serra San Quirico, di fronte a un folto pubblico, dopo il saluto dell’assessore alla Cultura del Comune Pierluigi Adorisio, è intervenuto Salvio Formisano, introdotto dalla Direttrice del Sistema Bibliotecario Locale Vinny Cecchetelli. Sceneggiatore e produttore cinematografico, ha presentato il suo racconto d’esordio nel mondo della scrittura, L’accordatore di destini, un romanzo noir che ha riscosso grande successo di critica e di pubblico. Prima della presentazione, un nutrito gruppo ha potuto visitare alcuni dei gioielli artistici di Serra S. Quirico, primo fra tutti la splendida chiesa barocca di S. Lucia, e la mostra sul lupo allestita dal Parco Regionale della Gola della Rossa. Infine, cena ricca e tradizionale al ristorante “La Pianella”. Un vero e proprio percorso sensitivo e culturale nell’accezione più ampia del termine, molto gradito dai presenti.

Il prossimo appuntamento si terrà a Staffolo domenica 4 novembre (presso il Museo dell’Arte del Vino, ore 18) e vedrà protagonista Ambra Radaelli (Milano, 1969), giornalista che lavora per “D La Repubblica delle Donne”.

La casa dell'estate” è il suo primo romanzo, scandito da una scrittura fresca e originale rivela il piacere di ricordare e ritrovare se stessi, anche nelle piccole cose. Può una sola estate rimettere tutto in discussione? Silvia, Valeria e Oria, tre sorelle milanesi, si ritrovano a trascorrere un mese insieme, nella casa di famiglia in montagna. Valeria, single, 30 anni, lavora come illustratrice ma è perennemente insoddisfatta. Silvia, 38 anni, sposata con due figli, insegna in un liceo vivendo all'insegna della noia e della routine. Oria, 45 anni, scultrice di successo, geniale ma affetta da disturbi psichiatrici, è costantemente sotto sedativi. La casa dell'estate ribalterà le loro vite, rivelando percorsi inaspettati.

Prima dell’incontro ci sarà una visita guidata al centro storico di Staffolo (appuntamento alle ore 16.30 davanti alla chiesa di S. Egidio) per ammirare le sue prestigiose opere d’arte, come il polittico del Maestro di Staffolo e le tele di Maffeo Verona e Francesco Trevisani.

La serata si concluderà presso il ristorante “La grotta del frate” di Staffolo con un menù sfizioso e caratteristico, a cui non possono mancare coloro che desiderano scambiare quattro chiacchiere con l’autrice. Costo di partecipazione € 22,00. Informazioni e prenotazioni presso la cooperativa Eidos entro sabato 3 novembre, tel. 0731 984537, eidosarcevia@libero.it.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 02 novembre 2007 - 3992 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV