Quantcast

A Villa Serena arriva il nuovo comparto di diagnostica

2' di lettura 30/11/-0001 -
La Casa di Cura Privata Villa Serena di Jesi inaugura la sezione di Risonanza Magnetica e Medicina Nucleare, dell’Unità Operativa di Radiologia e Diagnostica per Immagini all’indomani del rilascio, nel corso dell’anno, delle relative autorizzazioni da parte del Comune di Jesi.

da Villa Serena


In occasione della presentazione del nuovo blocco agli organi di stampa e alle autorità, mercoledì 14 novembre alle ore 11.00, il vescovo della Diocesi di Jesi, mons. Gerardo Rocconi, impartirà la solenne benedizione alle potenti apparecchiature e il Sindaco Fabiano Belcecchi ne inaugurerà la sede, ricavata mediante l’ampliamento dell’area già adibita alla radiologia.

«I notevoli investimenti profusi dalla Clinica – dichiara il presidente, Gaetano Martini - rispondono al preciso obiettivo di potenziare l’attività diagnostica in un’ottica non locale, ma anche e soprattutto di area vasta, alla luce della pressante richiesta proveniente dal territorio». «Sono già moltissime le prenotazioni – spiega il responsabile del reparto, il dott. Silio Ciccioli – e giungono da un bacino assai ampio, testimoniando come la possibilità offerta da Villa Serena possa rappresentare una ulteriore risposta alla notevole domanda, spesso difficilmente gestibile, rivolta attualmente alle sole strutture pubbliche».

La risonanza magnetica, di ultima generazione e abilitata all’esecuzione degli esami total body, ossia osteoarticolari, dell’encefalo, della colonna vertebrale, è a tunnel aperto, ideale per i pazienti obesi e claustrofobici .

Il reparto di medicina nucleare, in tutta l’area vasta anconetana presente solo all’I.N.R.C.A. e all’Ospedale Regionale di Torrette, consente invece l’esecuzione di scintigrafie miocardiche, ossee , della tiroide., ecc. L’invito all’inaugurazione è stato rivolto dalla direzione della Clinica all’assessore regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani, al Presidente della Provincia di Ancona, Patrizia Casagrande, ai direttori delle Zone Territoriali dell’Asur di Jesi, Ciro Mingione, di Fabriano, Guido Papiri, di Senigallia, Maurizio Bevilacqua e di Ancona-Osimo, Carmine di Bernardo, nonché ai consiglieri regionali ed ai parlamentari locali.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 novembre 2007 - 9014 letture

In questo articolo si parla di