Quantcast

Md: un ordine del giorno sul trasporto pubblico

1' di lettura 30/11/-0001 -
Intendiamo presentare come gruppo consiliare del Movimento Democratico un Ordine del Giorno che impegni la Giunta a far rimanere effettivamente pubblico il servizio di trasporto urbano per i bambini e per i disabili che ne usufruiscono per andare a scuola e non solo.

da Jesi è Jesi


Intendiamo chiedere alla Giunta l’impegno di trasferire il servizio alla Jesi Servizi, invece che far finire il servizio in mano alla Conero Bus. Crediamo infatti che un passaggio del servizio presso tale azienda di trasporti non garantisca un miglior servizio, anzi l’Amministrazione Comunale perderà la possibilità di svolgere una effettiva politica sul trasporto di questi soggetti e inoltre non potrebbe, una volta effettuata la scelta, tornare indietro, subendo le pretese economiche della stessa Conero Bus. Tutto ciò a scapito degli utenti e dunque delle famiglie jesine.

Per non parlare del personale dipendente, che ad esclusione di quello di ruolo, rischierebbe il posto di lavoro. Intendiamo dunque chiedere alla Giunta di far proprio l’impegno di modificare lo statuto della Jesi Servizi e, visto che per tale società controllata interamente dal Comune di Jesi non sussistono problemi finanziari per l’operazione di rinnovo del parco macchine, chiediamo il trasferimento in capo ad essa per avere la garanzia che il servizio venga ancora gestito dalla mano pubblica, anche se per mezzo di una società comunale.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 novembre 2007 - 1064 letture

In questo articolo si parla di