Quantcast

Sanità: i sindacati attaccano il Direttore di Zona

1' di lettura 30/11/-0001 -
E’ da tempo infatti che le organizzazioni sindacali CGL, CISL e UIL hanno sottoposto al Direttore di Zona tutti i disagi presenti nei reparti di pediatria, neurologia, pronto soccorso, ortopedia, urologia, BPM e psichiatria, senza che nessun intervento sia stato posto in essere.

da U.I.L. F.P.L. Zona n° 5


Nell’ultimo colloquio con il Direttore di Zona nel quale si sollecitava nuovamente un immediato intervento, lo stesso allontanava in maniera brutale la scrivente O.S. sostenendo che tutto potesse essere ben differito e interrompendo le relazioni sindacali a riguardo. Si allega, altresì, la denuncia di possibile disservizio a firma del personale del reparto di U.O neurologia come esempio di esasperazione dei dipendenti di cui la UIL FPL si fa portavoce a tutela degli stessi lavoratori come pure dell’utenza finale.

Si auspica che questo ultimo tentativo per provocare un intervento idoneo più volte richiesto dalla Uil alla Direzione interessata possa dare dei risultarti, senza dover aspettare il verificarsi di un fenomeno purtroppo non infrequente nella prassi italiana, di un drammatico evento già presagito e che per di più si sarebbe potuto evitare.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 novembre 2007 - 944 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV