Quantcast

Moie: incendio alla falegnameria, si cercano le tracce di un piromane

1' di lettura 30/11/-0001 -
Fiamme alla Falegnameria Cecchetti, si punta sulla pista dolosa. Il rogo nei capannoni dell’attività artigiana di via Raffaello Sanzio è divampato attorno alle 22.30 di mercoledì e a quanto risulta da un primo sopralluogo dei Vigili del Fuoco, qualcuno si è introdotto nell’edificio.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Parecchi sono i particolari che inducono i Carabinieri della Compagnia di Jesi a propendere per questa ipotesi. Con ordine. Il rogo si è sprigionato da un furgone parcheggiato all’interno dell’attività. Da lì le fiamme si sono estese sul quadro elettrico, sugli infissi e da una tettoia sono uscite fuori mandando in fumo anche un secondo mezzo parcheggiato all’esterno.

Nel retro dell’attività è stata trovata una finestra rotta. Si cerca di capire se sia esplosa per il calore o se sia stata infranta per introdursi nel magazzino. Altri particolari, dal furgone che ha originato il rogo: un mezzo nuovo, diesel difficilmente infiammabile spontaneamente, svuotato dal carico.

Si cercano, ma ancora non sono state trovate né taniche di benzina né altri espedienti che possano ricondurre alla mano di un piromane. Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha limitato i danni che non sarebbero ingenti. L’intervento di messa in sicurezza è comunque durato per circa tre ore.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 novembre 2007 - 1338 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV