Quantcast

Calcio: la jesina pareggia in dieci uomini

5' di lettura 30/11/-0001 -
12° Giornata - Campionato di Eccellenza 2007-2008:
Osimana - Jesina 0-0

Restano ancora a secco le punte dei Senza Testa nonostante una Jesina che, in dieci uomini per gran parte della ripresa, anziché essere alle corde sfiora il colpaccio.

di Marco Catalani
redazione@viverejesi.it


Finisce 0-0 il sentito derby di Eccellenza tra Osimana e Jesina. Pesano per i padroni di casa le assenze di Malavenda e Agushi per squalifica e di Carboni per infortunio. Lelli è costretto a ridisegnare il centrocampo con l’under Maraschio e il difensore Cantani. Bugiolacchi rientra dall’infortunio che lo ha tenuto fuori per un mese. Jesina invece al completo e con l’aggiunta del neoacquisto Figueroa al suo esordio. Trillini si affida ad un prudente 4-2-3-1 con l’argentino e Fioretti davanti alla difesa, Marini e Fabrizi sulle fasce e Borrelli dietro l’unica punta Crispino. Per Lelli invece solito 4-4-2 con Tomassini e Bugiolacchi di punta. Nei primi minuti di gioco i padroni di casa riescono a stringere gli avversari nella loro metà campo.

Il digiuno di gol – uno solo nelle ultime sette uscite – potrebbe essere interrotto già all’11’ con Bugiolacchi che in area spizzica di testa una punizione di Langiotti. Pieralisi in uscita è anticipato ma la palla finisce sul fondo di un niente. Il campo appesantito dalla pioggia non è il massimo per le creare geometrie sul campo. La Jesina sa però attendere i momenti giusti e al 21’ su un lancio lungo dalla difesa Borrelli e Crispino chiudono un bel triangolo voltante al limite dell’area. L’attaccante leoncello riesce a portarsi sotto porta ma la sua conclusione è sul corpo di Ruspantini in uscita disperata. Appena un minuto dopo ancora Osimana con Tomassini che colpisce al volo una palla vagante ai 16 metri ma colpisce solo la rete esterna. La ripresa si apre con i giallorossi ancora in avanti e gli jesini in apparente difficoltà. Rossi in un paio di occasioni riesce a fatica a sbrigliare situazioni davanti a Pieralisi.

Lo fa al 1’ su un cross di Tomassini diretto a Bugiolacchi in area piccola (deviazione con palla pericolosamente sopra la sua traversa) ed anche al 7’ stoppando una conclusione di Tomassini pronto a battere da buona posizione. Per Lelli è il momento buono per sfoderare le tre punte: fuori Mantini, dentro Pacenti. Una mossa che però dura appena due dozzine di minuti. Pacenti si infortuna ed è costretto ad uscire. Quando tutto però sembrerebbe suggerire un celere vantaggio osimano, la Jesina risorge. Si fa vedere prima al 16’ con Fioretti che nel suo cross sbilenco riesce a trovare una traiettoria insidiossima che solo la prontezza di Ruspantini riesce ad alzare in corner.

E continua ad attaccare anche dopo essere rimasta in inferiorità numerica per l’espulsione di Rossi che già ammonito protesta con l’arbitro che ha appena assegnato un fallo su Cercaci (21’). Mister Trillini varia modulo in corsa: Figueroa arretra e con Focante va a ricomporre la coppia centrale. L’Osimana però non ne approfitta. Anzi. Inizia per lunghi tratti a subire il gioco avversario, proponendo poco a niente in avanti. A passare potrebbero essere i biancorossi con Fabrizi che al 34’ viene raggiunto sul secondo palo da una perfetta pennellata di Borrelli dalla destra. Ruspantini si supera e chiude in calcio d’angolo. Nei minuti finali si gioca a far trascorrere il tempo. Le squadre sono stanche, il maltempo e l’assenza di illuminazione del Diana fanno lentamente ridurre la visibilità. Meglio per tutti un punto a testa.

Il presidente Andrea Falcetelli è molto amareggiato per la prestazione dei suoi. “Abbiamo completamente sbagliato l’approccio alla gara – dice al termine del match – e fatto poco anche contro un avversario in dieci. Rinnovo la fiducia al mister ma sono deluso perché il pubblico oggi si aspettava qualcosa di più”.

Pienamente soddisfatto della prestazione dei suoi il tecnico jesino Giovanni Trillini. “Non era facile qui a Osimo – spiega il mister – sapevamo della loro forza ed abbiamo sofferto un po’ sulle palle alte. Proseguiamo con la nostra serie positiva ben sapendo che la classifica è corta e ci sarà da combattere fino all’ultimo. Figueroa? Il suo è stato un buon debutto. Si è inserito bene nel gruppo”.

Prossima partita: Civitanovese - Jesina, domenica 25 novembre alle ore 14.30 allo stadio comunale di Civitanova Marche.

Risultati della 12° giornata - Campionato Eccellenza Marche 2007/08:
Fossombrone - Vis Macerata 1-1
Porto S. Elpidio - Fermignanese 1-2
Castelfrettese - Monturanese 1-1
Cingolana - Biagio Nazzaro Chiaravalle 1-0
Elpidiense Cascinare - Montegiorgese 2-1
Osimana - Jesina 0-0
Piano San Lazzaro - Civitanovese 0-1
Urbino - Pergolese 0-1
Vigor Senigallia - Vis Pesaro 1-0

Classifica "Campionato Eccellenza Marche" 2007/08:
24 Elpidiense Cascinare
21 Cingolana
19 Pergolese
18 Fermignanese
17 Civitanovese
17 Vis Macerata
17 Piano S. Lazzaro
17 Montegiorgese (5 punti di penalizzazione)
16 Urbino
16 Biagio Nazzaro Chiaravalle
16 Osimana
16 Jesina
14 Castelfrettese
13 Vigor Senigallia
12 Fossombrone
11 Porto S. Elpidio
8 Monturanese
7 Vis Pesaro

Prossimo Turno:
13° giornata - Campionato di Eccellenza - 25/11/2007 ore 14.30
:
Biagio Nazzaro Chiaravalle - Urbino
Civitanovese - Jesina
Elpidiense Cascinare - Osimana
Fermignanese - Cingolana
Montegiorgese - Porto S. Elpidio
Monturanese - Piano San Lazzaro
Vis Pesaro - Fossombrone
Pergolese - Vigor Senigallia
Vis Macerata - Castelfrettese






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 novembre 2007 - 1215 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV