Quantcast

Volley: Monteschiavo imbattuta nella prima fase di Coppa Italia

3' di lettura 30/11/-0001 -
1^ CLASSE ROMA – MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 1–3
Chiude imbattuta la Fase 1 di Coppa Italia la Monte Schiavo Banca Marche Jesi che, dopo una lunga battaglia, espugna il campo di una agguerrita 1^ Classe Roma.

dalla Monteschiavo BancaMarche Volley
www.vms-volley.com


Giribaldi schiera Drozina al palleggio, Matuszkova opposta, Corvese e Carminati al centro, Donà e Nagy schiacciatrici di posto quattro. Libero Mazzoni. Abbondanza manda in campo Marcelle in regia, Togut opposta, Padua al centro con Calloni, Cella e Negrini in banda. Libero Puerari.

La Monte Schiavo parte meglio delle avversarie (3-6 e 5-8) nell’ultima gara della Fase 1 di Coppa Italia. La 1^ Classe è ben motivata e tiene il campo crescendo nel rendimento, così che si comincia a giocare punto a punto.
La battuta delle jesine non riesce a pungere e le romane riescono a sfruttare gli errori delle avversarie (ben 5 al servizio). Solo sul finale la Monte Schiavo riguadagna il vantaggio, dimostrando maggiore freddezza nella fase dei vantaggi.

Scambi lunghissimi, testa a testa fino alla fine, seppure con qualche indecisione sottorete per le jesine in alcune occasioni ed anche il secondo set regala emozioni e sano agonistico tra le due formazioni al Palafonte di Roma.
Cella e Calloni si danno un gran da fare per cercare il break ma Nagy e Matuszkova non concedono alcun vantaggio alle ospiti. Si arriva così fino al 25-25 con Carminati (tre le migliori delle sue) che conquista il terzo set-ball e Negrini che, mandando out il suo attacco, serve su un piatto d’argento il parziale alle padrone di casa.

Meno equilibrio nel terzo set dell’incontro, con la Monte Schiavo che conquista rapidamente un buon vantaggio (10-16) per rallentare solo nel finale sul 17-22. La formazione jesina conquista il set-ball sul 19-23 con una bella conclusione di Togut dalla seconda linea ma poi subisce il mini-break delle padrone di casa. Abbondanza chiama time-out sul 21-24 e subito dopo il parziale si chiude con un errore al servizio di Donà.

Nel quarto, si lotta punto a punto fino al 12-12. La Monte Schiavo mette la quarta e stacca le avversarie (13-16). Giribaldi utilizza le due sospensioni sul 18-21 e poi sul 19-23.
Le ospiti sembrano avere in pugno la situazione e la gara ma dopo il muro di Cella che conquista il match-ball la 1^ Classe resuscita e vende cara la pelle.
Sul 19-24, Togut e compagne non hanno la forza di chiudere: manca la lucidità e la precisione in attacco e le romane non solo pareggiano il conto ma vanno in vantaggio 25-24 con il servizio di Drozina.
Con il servizio la Monte Schiavo si tiene in partita e sul 26-26 sferra l’affondo decisivo: Negrini in attacco e Calloni a muro mettono fine alle ostilità.

Tabellino

1^ CLASSE:
Corvese 15, Scognamillo n.e., Drozina 1, Mazzoni L, Pepe n.e., Carminati 12, Donà 12, Saccomani n.e., Ciavarelli, Nagy 11, Matuszkova 20, Marletta n.e.. All. Giribaldi

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE:
Togut 18, Bedin n.e., Negrini 18, Rinieri Dennis, Marcelle 1, Padua 2, Calloni 16, Cella 21, Chmil, Puerari L. All. Abbondanza

ARBITRI:
Ilaria Vagni e Massimo Menghini

PARZIALI:
25-27, 27-25, 21-25, 26-28.

NOTE:
durata set: 25’, 26’, 21’, 27’; 1^ Classe: attacco 48%, battute errate 15, battute vincenti 1, ricezione 62% (perfetta 46%), muri 11. Monte Schiavo: attacco 44%, battute errate 12, battute vincenti 3, ricezione 74% (perfetta 48%), muri 11.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 novembre 2007 - 1220 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV