Quantcast

Fabriano: la Banda musicale in strada per la patrona S. Cecilia

1' di lettura 30/11/-0001 -
Inizio: ore 4,30. Conclusione: ore 13.00. Questo l’arco temporale in cui la Banda cittadina ha percorso anche ieri vie e piazze di Fabriano, visitando scuole e case di riposo. Il tutto per ricordare, come da antichissima tradizione, la patrona S. Cecilia.

dal Comune di Fabriano
www.comune.fabriano.an.it


La Banda, suonando per oltre otto ore il suo inno, la allegra marcia Pelago, ha incominciato svegliando il sindaco Roberto Sorci alle ore 4.30. Poi ha percorso numerose vie prima di portarsi alla antica trattora “Marchigiana” dove Romulado Bartolini, il titolare, ha loro offerto la classica colazione a base di prodotti robusti come si conviene a chi deve sopportare una non indifferente fatica. Tra i piatti, addirittura, …la trippa!

Il viaggio è continuato fra luoghi pubblici e scuole in particolare la “Marco Polo” che ha un corso musicale. Il tour, fatto in parte a piedi in parte con un autobus offerto proprio da Romualdo Bartolini da sempre sostenitore della ricorrenza, si è concluso nella casa di riposo Vittorio Emanale II dopo una sosta in Comune dove il sindaco Sorci, nella sala consiliare, ha “diretto” i musicisti nell’esecuzione di un paio di brani alla presenza di alcuni assessori e dipendenti comunali.

Tra le curiosità da evidenziare che la più giovane componente della Banda, Elisabetta Eutizi, di soli dieci anni ha preso parte all’intero tour de force.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 novembre 2007 - 1300 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV