Quantcast

Falconara: il Sanzio diventa l'Aeroporto delle Marche

3' di lettura 30/11/-0001 -
Buone notizie per l’aeroporto, confermate dall’approvazione del nuovo Piano di Sviluppo da parte dell’Assemblea dei soci, svoltasi in aeroporto ieri mattina.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


“Dopo la riunione del Cda proprio l’assemblea dei soci – ha detto L’Assessore Loredana Pistelli - ha ribadito l’impegno di tutti per avviare un risanamento finanziario dell’Aerdorica e ha apprezzato il buon risultato già ottenuto con il lavoro del nuovo direttore generale nella direzione indicata”.

Soprattutto, è stato sottolineato in tal senso, c’è la volontà di dare una nuova positiva immagine all’aeroporto che il Presidente Mario Conti – ha ricordato – si chiamerà d’ora in poi “Raffaello Sanzio – Aeroporto delle Marche”. C’è inoltre l’intenzione di promuovere, insieme all’aeroporto, tutto il territorio grazie al coinvolgimento dei soci e non necessariamente con ulteriori ricapitalizzazioni della società Aerdorica.

L’assemblea ha approvato il bilancio di previsione di fine anno 2007 che chiude con un passivo di 3milioni e 456mila euro, con la riserva di inserire nel conteggio una sopravvenienza attiva di 700mila euro. Pertanto la cifra definitiva è di -2,7 milioni, contro i 5,2 che si pensava. Nel 2008 sono poi previsti ulteriori miglioramenti ed una chiusura a -710mila euro, quasi un pareggio del bilancio, ottenuto in tempi record.

Rilevante – ha detto il Presidente Conti – la parte straordinaria di bilancio discussa oggi: l’assemblea ha deliberato che la perdita di 546mila euro residua non coperta, come proposto dal Cda, rientrasse invece attraverso un aumento di capitale che passa così da 5 milioni e 927 mila euro a 6 milioni 473 mila. Le quote saranno versate entro il 31 marzo prossimo, con la Regione che si è già dichiarata disponibile ad acquistare l’intero pacchetto. Particolarmente soddisfatta l’assessore Pistelli che ha visto la piena approvazione della sua proposta ai soci di partecipare direttamente al progetto di sviluppo in atto per quanto riguarda la promozione turistica.

Il direttore Morriale ha detto: “Grazie alla possibilità che mi è stata concessa dall’Assessore e dal Presidente di attuare il piano di interventi previsto, ci stiamo avviando al risanamento dell’azienda. I nostri obiettivi restano l’indipendenza della struttura, una gestione oculata e un’azione di sviluppo che si basa su tre fattori. Miglioramento dell’immagine aeroportuale a cominciare dalle province marchigiane (una campagna massiccia locale farà sì che recupereremo viaggiatori che oggi utilizzano aeroporti limitrofi); l’avvio di voli strategici per l’identità territoriale, verso il Brasile, gli Usa e il Canada e la personalizzazione di un aereo con l’immagine delle Marche che girerà tutta l’Europa. Infine, il contatto con i vettori, più forte, più continuo. Abbiamo contattato 45 Compagnie aeree per nuove linee e non è escluso di recuperare Ryan Air, mentre con Club Air i rapporti sono ottimi, abbiamo ottimizzato i voli, diminuito le soppressioni e i ritardi. Il nostro core business resta il Nord Europa per il turismo mentre ci concentriamo anche verso i Balcani e hub in genere come ci chiedono i nostri imprenditori”. Un’altra importante occasione è il Progetto ERAN per un network di 42 aeroporti europei e balcanici, cui pure il Sanzio partecipa: se ne parlerà – ha ricordato l’Assessore Pistelli – mercoledì 28 novembre al convegno di Portonovo.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 novembre 2007 - 1487 letture

In questo articolo si parla di