Quantcast

Sinistra Democratica: inopportuna la rimozione della targa di Carlo Giuliani

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sulla vicenda della rimozione della targa in memoria di Carlo Giuliani, esprime il proprio dissenso politico, sostenendo che da parte dell’Amministrazione Comunale ci sia stata poca lungimiranza e inopportunità nel rimuoverla con tutta questa urgenza.

da Luigi Romitelli
coordinatore sinistra Democratica


Sosteniamo a tale riguardo che sarebbe stato meglio aspettare che il dibattito politico in città si maturasse, prospettando così delle soluzioni opportune ad un problema che, se sotto l’aspetto tecnico può sembrare di poco conto, sotto l’aspetto politico e della memoria assume grande importanza.

Per chi l’avesse dimenticato, la cittadinanza jesina si è sempre distinta per la sensibilità verso i problemi sociali, quindi ricordare un ragazzo che esercitava il suo diritto a manifestare, non può offendere la sensibilità comune, anche perché ai “fatti di Genova” nei quali Carlo Giuliani ha perso la vita in circostanze ancora da verificare, hanno partecipato tante associazioni della nostra città. Questa vicenda presenta anche una grossa contraddizione in quanto alla Festa dell’Unità della scorsa estate, è stato invitato il padre di Carlo Giuliani a tenere un dibattito sui fatti di Genova del 2001, quindi la rimozione della targa è anche una mancanza di rispetto verso questo genitore che con la città di Jesi ha instaurato un buon rapporto di collaborazione per la ricerca della verità e per sostenere la memoria della vittime degli scontri sociali.

Proponiamo, quindi, di individuare un luogo che sia un parco, o una piazza, o una via, per apporre la targa alla memoria di Carlo Giuliani, per non dimenticare tutta la vicenda alla quale la città di Jesi ha comunque avuto un ruolo attivo di partecipazione politica.
Come ultima considerazione, non vorremmo che il Consigliere Massaccesi usi il pretesto della targa per iniziare una polemica sul complesso San Martino, nei riguardi del quale la Sinistra Democratica ha chiesto che venga presentato un progetto chiaro da discutere in sede politica con tutte le forze di maggioranza onde evitarne pericolose strumentalizzazioni.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 novembre 2007 - 1037 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV