Quantcast

Castelplanio: arrestati due uomini dopo una fuga in auto

1' di lettura 30/11/-0001 -
Scena da film americano sulle strade della Vallesina con inseguimento e auto speronate.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Nella notte di martedì i Carabinieri di Ancona hanno arrestato due extracomunitari dopo un inseguimento durato per circa tre ore. L’arresto è avvenuto a Castelplanio attorno alle 3: proprio là i due maghrebini a bordo dell’auto, completamente ubriachi, avevano cercato di nascondersi. Una vicenda che ha avuto inizio a Falconara. Mezzanotte. I Carabinieri sono fermi per una normale postazione di controllo davanti alla Raffineria Api. Paletta ad un’auto. Una delle tante. L’auto si ferma normalmente ma quando i militari si avvicinano, l’autista ingrana la retromarcia, tampona la gazzella e si lancia in una folla corsa.

I militari partono all’inseguimento e chiedono rinforzi ad altre due unità. I due al volante imboccano la superstrada in contromano per far perdere le proprie tracce. Dalle parti di Castelplanio i due stranieri riescono a far perdere le loro tracce. Dura poco però perché le pattuglie continuano a perlustrare la zona e, attorno alle 3, incrociano nuovamente la vettura ricercata.

Nasce un nuovo inseguimento ma stavolta ad avere la peggio sono i fuggitivi che vengono immediatamente arrestati. Ora dovranno rispondere dei reati di danneggiamento, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Ieri mattina i due sono stati processati per direttissima. Il conducente ha patteggiato la pena di un anno, mentre l’altro passeggero sarà processato il prossimo 17 dicembre. Entrambi sono stati scarcerati.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 novembre 2007 - 1149 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV