Quantcast

Confartigianato: troppi incidenti in Vallesina

2' di lettura 30/11/-0001 -
In un anno in Vallesina si sono verificati 409 incidenti stradali con 9 morti e 596 feriti. La maggior parte dei sinistri nel comune di Jesi ben 301. Lo riferisce la Confartigianato di Jesi che ha analizzato gli ultimi dati Istat disponibili.

da Confartigianato Jesi


Il fenomeno dell'incidentalità stradale, sottolinea Fabio Marcatili responsabile sindacale della Confartigianato di Jesi, ha acquisito una rilevanza sempre maggiore, richiamando l'attenzione ed il coinvolgimento dell'intera collettività ed in particolare, degli organi di governo preposti alle politiche di intervento.

Il costante aumento della mobilità ha infatti, comportato pesanti conseguenze in termini di sicurezza degli spostamenti, di cui gli incidenti stradali rappresentano la massima manifestazione negativa.
Il parco veicolare spesso è costretto a transitare su strade costruite per sopportare flussi di traffico decisamente minori, anche se molti incidenti sono dovuti all’eccesso di velocità, all’imprudenza, alla distrazione. Strade urbane ed extraurbane dunque le più a rischio. Serve dunque la cultura della prevenzione ed é arrivato il momento di impegnarsi a fondo su questo versante. La diminuzione degli incidenti stradali e la sicurezza stradale nelle aree urbane rappresentano forse una delle sfide più impegnative.

La sicurezza è un valore della persona. Alla base del rispetto delle regole, sottolinea la Confartigianato di Jesi, non può dunque non esserci la consapevolezza che ciascuno di noi è responsabile della prevenzione”. C’è bisogno, insomma, di un cambiamento culturale per cercare di fermare la strage provocata quotidianamente.

Il gran numero di persone che subiscono lesioni, più o meno gravi, in seguito ad incidenti stradali costituiscono la prova che, anche in termini di costi sociali legati all’assistenza e alla riabilitazione, ci troviamo di fronte ad una “emergenza” non trascurabile. E’ del tutto evidente quindi che le problematiche legate alla sicurezza stradale, pur nella molteplicità dei fattori implicati e degli organismi ed enti interessati ad azioni preventive e correttive, costituiscono certamente un aspetto primario. E’ diventato prioritario, pertanto, individuare continuamente nuove strategie di prevenzione che consentano, a breve, medio e lungo termine, di porre un argine a questo allarmante fenomeno.

INCIDENTI MORTI FERITI
Belvedere O. 0 0 0
Castelbellino 10 0 14
Castelplanio 3 0 3
Cupramontana 10 0 16
Jesi 301 3 431
Maiolati 22 1 32
Mergo 6 0 10
Morro D'Alba 3 0 4
Monsano 12 0 21
Montecarotto 5 1 5
Monteroberto 10 1 16
Rosora 6 2 8
Santa Maria N. 8 0 14
San Marcello 2 0 3
San Paolo di Jesi 7 1 10
Staffolo 4 0 9
TOTALE 409 9 596





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 novembre 2007 - 980 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV