Quantcast

Moie: taglio del nastro per la nuova biblioteca La Fornace

3' di lettura 30/11/-0001 -
Sabato prossimo (1° dicembre) la cittadina di Moie vivrà un momento che non è esagerato definire storico per la comunità, non solo del comune di Maiolati Spontini, ma dell’intero territorio della Vallesina.

dal Comune di Maiolati Spontini
www.maiolati.spontini.it


Alla presenza del presidente della Regione Gian Mario Spacca, del presidente del Consiglio regionale Raffaele Bucciarelli, del sindaco Giancarlo Carbini e di tante personalità del mondo delle istituzioni, della politica e della cultura avverrà la cerimonia del taglio del nastro (alle ore 10,30) della nuova biblioteca “eFFeMMe23”. La struttura sarà al centro di iniziative per un’intera settimana. La giornata di sabato proseguirà nel pomeriggio (dalle 16 alle 19) con spettacoli e momenti di intrattenimento per i più piccoli, mentre alle ore 21 sarà ospite Roberto Vecchioni, protagonista di un evento dal titolo “Una piazza sul sapere: i giovani, i libri, la musica e le tecnologie”.

Insomma, in quella che era la vecchia fornace di mattoni è sorto un tempio del sapere. Una struttura che si apre alla città perché non sarà una semplice un luogo dove prendere in prestito libri ma un centro culturale e aggregativo. La biblioteca diventerà per tutti i cittadini una buona abitudine quotidiana. Sarà un luogo per studiare o per lavorare, ma anche per prendere un cappuccino e una fetta di torta al Caffè letterario, passare all’Informagiovani per consultare la Gazzetta dei Concorsi, leggere il giornale nella zona quotidiani, sfogliare il best seller nella zona novità, scaricare cd, prendere in prestito un dvd per vedere un film, navigare in Internet anche in modalità wireless, sentire musica dal vivo, assistere alla presentazione di un libro.

Per festeggiare l’apertura della biblioteca, per la quale sono stati investiti complessivamente quasi 3 milioni di euro, l’Amministrazione comunale ha organizzato una settimana di eventi. La mattina di domenica (2 dicembre), dalle ore 10,30 alle ore 12,30, continueranno gli “spettacoli semiseri” per i giovani lettori, mentre alle ore 18 ci sarà un incontro con la nota poetessa Alda Merini per un pomeriggio fra “Poesia e musica”.

Per tutta la settimana la biblioteca sarà aperta con iniziative per i bambini, visite e tesseramento per nuovi lettori. Giovedì 6 dicembre l’ospite d’onore sarà, alle ore 21, il giornalista Franco Di Mare, che racconterà la sua esperienza sui fronti di guerra come cronista nell’appuntamento dal titolo “Teatro di guerra tra applausi e lacrime”, con Giancarlo Loffarelli. Venerdì 7 dicembre un altro ospite d’eccezione: il cantante Povia, che alle ore 21 presenterà il libro “I bambini fanno ohh”. Un altro evento di grande prestigio è in programma sabato 8 dicembre alle ore 10 quando la sala della biblioteca ospiterà una delle autrici italiani più apprezzate: Dacia Maraini, che presenterà il libro “Passi affrettati”. La conduzione e il coordinamento degli eventi è a cura di Paolo Notari.

Intanto sabato si ritroverà in via Fornace, al civico 23, tanta gente di Moie e dei paesi vicini, che ha vissuto negli ultimi mesi con grande curiosità e attesa il momento dell’apertura, per visitare e vedere anche all’intero la splendida fornace restaurata.

La biblioteca sarà operativa per il prestito librario dal 7 gennaio. Ecco l’orario di apertura invernale: lunedì dalle 14,30 alle 19, martedì orario continuato dalle 10 alle 19, mercoledì dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19, giovedì dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19, venerdì dalle 14,30 alle 19. Sabato e domenica chiusa ma nei fine settimana saranno periodicamente organizzati eventi e incontri a tema.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 novembre 2007 - 1869 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV