Quantcast

Allagata l'Asur di via Guerri: bloccate le liste dei pazienti

1' di lettura 30/11/-0001 -
Un tubo perde nella notte e allaga tutti gli ambulatori dell’Asur: saltano le visite dei pazienti. E così tutti a casa per via dei danni riportati alle stanze e ai macchinari del distretto di via Guerri. A quanto sembra, nella notte del 31 dicembre, il tubo di un lavello ha iniziato a zampillare acqua dal terzo piano.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Vista al chiusura per le festività l’acqua è scorsa ininterrottamente andando a finire sul pavimento e filtrando nei piani inferiori.

Oltre ai soffitti e alle pareti di cartongesso i danni più ingenti si sono riscontrati sulle apparecchiature: computer degli uffici, i quadri elettrici, il riscaldamento, i macchinari medici.
Tutto andato in corto circuito. I danni maggiori si sono avuti al primo piano: ko ortopedia, fisiatria, odontostomatologia, neurologia, otorinolaringoiatria, oculistica e cardiologia. Stesso dicasi per il piano terra con audiometria, centro salute immigrati e servizio prelievi.

Molti pazienti sono stati dirottati, dove possibile, in altre strutture del territorio. Per il resto le liste sono bloccate ed ancora non si ha comunicazioni su quanto tempo impiegherà il distretto per rimettersi in sesto dagli ingenti danni subiti.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 gennaio 2008 - 1208 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV