Quantcast

Berti: il percorso di costruzione del PD va gestito con saggezza

1' di lettura 30/11/-0001 -
Fra alcune settimane si formeranno gli organismi comunali del Partito Democratico.

da Giorgio Berti e Giuseppe Di Lucchio
delegati assemblea costituente regionale
Partito Democratico delle Marche



Finisce una fase di transizione avviata all'inizio dell'estate 2007 che sta cambiando la politica nazionale. Il percorso di costruzione del PD nazionale e locale va gestito con saggezza ed a tal proposito è oramai urgente che i vari coordinatori nazionali e locali sappiano coinvolgere gli eletti negli organismi sovracomunali nelle decisioni e non solo per ratificare provvedimenti decisi in pochissimi.

C'è una possibilità per recuperare questo deficit di democrazia interna al PD: i futuri organismi comunali siano eletti ancora una volta da tutti i cittadini interessati così come avvenne lo scorso 14 ottobre. In queste ore invece sembra profilarsi la possibilità di chiamare al voto solo coloro che hanno partecipato alle primarie del 14 ottobre precludendo, tale possibilità, a coloro che non hanno partecipato alle primarie o che abbiano deciso solo successivamente di aderire al progetto.

Sabato prossimo si svolgerà l'assemblea del coordinamento provinciale del PD ed auspico un cambio di direzione nella prospettiva sopra indicata da parte di questo organismo. Altra criticità consiste nell'ipotesi di far versare 4-5 euro per votare obbligando di fatto ad una adesione al PD: auspico che si opti per un modesto contributo-spese di 1-2 euro.

Ci preoccupa infine l'affermarsi di regole troppo complesse per la formazione degli organismi comunali che potrebbero vanificare il tentativo di creare un partito più vicino ai cittadini.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2008 - 1035 letture

In questo articolo si parla di





logoEV