Quantcast

Le novità sul grande schermo a Jesi

2' di lettura 30/11/-0001 -
Cosa danno sui grandi schermi di Jesi? Presto detto. Intanto torna Oronzo Canà e dopo 5-5-5 e bi-zona è l’ora del metodo a farfalla.

di Marco Catalani
marco@viverejesi.it


Con Lino Banfi ne L’allenatore nel pallone 2, operazione nostalgia di un cult per almeno tre generazioni anche molti big della serie A come Toni, Totti, Del Piero e Buffon. Al Multiplex e al Politeama.

Sempre dal cinema di casa nostra, Bianco e Nero di Cristina Comencini, sfodera un duo inedito nato in tv ma che ha saputo farsi ben apprezzare al cinema. Fabio Volo e Ambra Angiolini, coppia in crisi per l’arrivo di una lei colored. Qualcuno storcerà in naso per i cliché alla Indovina chi viene a cena ma se non siete schizzinosi si può anche sorridere, altroché. Al Diana.

Stelle e strisce. Will Smith è l’ultimo uomo sulla terra in Io sono Leggenda, in una New York abbandonata dal genere umano che si è estinto per via di un terribile virus. Sarà proprio così? Spettacolare e ottimo l’ormai ex principe di Bel-Air al Multiplex e all’Olimpia.

Se avete fegato potete darvi ad Halloween – the beginning, prequel e remake della pellicola di John Carpenter del ’79. Il regista Rob Zombie parte dalle origini del male descrivendo minuziosamente i motivi che hanno portato Mike Myers a diventare il killer di almeno otto film.

Per under 10 invece, c’è Uibù, fantasmino fifone, che teme di non mettere paura a nessuno e perdere la patente da fantasma. In Germania dove nasce, è il personaggio di dischi e libri multimediali da 25 milioni di copie vendute. Entrambi al Multiplex.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2008 - 977 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV