Quantcast

Falconara: il Cifa Marche in aiuto di Serghj

3' di lettura 30/11/-0001 -
Un appello alla sensibilità di tutti, privati, imprese ed enti, nell’intento di offrire un’opportunità a un bambino in forte difficoltà.

da CSV Ancona


A lanciarlo è il Cifa onlus - sede di Falconara, in favore di Serghej, un bambino russo di 9 anni, orfano, che vive in un istituto e fin dalla nascita è alle prese con una grave malformazione fisica, che pregiudica pesantemente la sua qualità di vita.

Il piccolo Serghej infatti deve affrontare quotidianamente i disagi legati a un grave deficit a livello di intestino e apparato urinario, che lo costringe a muoversi con un dispositivo esterno per le funzioni fisiologiche, e nel tempo, non essendo stato mai affrontato adeguatamente, gli ha causato diverse infezioni e compromesso la salute dei reni. Una condizione di estrema difficoltà che lo ha portato ad isolarsi sempre più, rinunciando ad andare a scuola e in un momento di grande disperazione, anche a minacciare un gesto estremo pur di attrarre su di sé l’attenzione. E’ stato proprio allora che in contatto con la direttrice del Centro Adozioni nella regione russa del bambino, il Cifa onlus, che si occupa di tutela dei minori attraverso progetti di cooperazione e sostegno a distanza, ha deciso di attivarsi per organizzare una vera e propria ‘trasferta sanitaria’ di Serghej in Italia.

A fine gennaio il bimbo arriverà ad Ancona, dove sarà ricoverato presso l’ospedale pediatrico ‘Salesi’ per essere sottoposto a una serie di esami e visite specialistiche, in grado di disegnare un quadro preciso della sua situazione e valutare se esiste la possibilità di interventi chirurgici atti ad aiutarlo. Per sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio di Serghej e di un’accompagnatrice, nonché le spese ospedaliere e il costo degli esami, che trattandosi di un cittadino straniero non sono a carico del Servizio sanitario nazionale, il Cifa ha promosso una raccolta fondi attraverso un conto corrente dedicato. Chiunque volesse contribuire puo’ farlo effettuando un bonifico sul C/C 625018249572 Banca intesa - San Paolo intestato a Cifa Onlus, via Luigi Colli n.4, 10128 Torino, ABI 03069; CAB 01122; IBAN : IT93C0306901122625018249572, specificando nella causale: “donazione pro Serghej”. Il piccolo puo’ già contare sull’aiuto delle Patronesse del Salesi, che si sono rese subito disponibili a collaborare, offrendo alloggio a lui, fino al suo ricovero, e all’accompagnatrice per tutto il periodo di permanenza ad Ancona, oltre all’assistenza e il sostegno quotidiano in ospedale, ma le spese da affrontare sono ingenti, ecco perché il Cifa chiede uno sforzo di generosità da parte di tutti, cittadini, imprese ed enti locali, come Regione e Provincia, ai quali peraltro l’associazione ha già sottoposto la vicenda.

Info: Cifa Marche onlus 071 5903000





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 gennaio 2008 - 1741 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV