Quantcast

Partito Demcoratico: l'importanza della partecipazione nelle decisioni

3' di lettura 30/11/-0001 -
In vista della costituzione del Partito Democratico a Jesi riteniamo utile che venga avviato un dibattito sulla forma del partito e sulle modalità di funzionamento del medesimo, evitando di incentrare la discussione soltanto su chi sarà chiamato a ricoprire il ruolo di Segretario.

da aderenti al Pd


Pensiamo che due dovranno essere le parole da porre al centro dell’attenzione “partecipazione” e “decisione”. Proponiamo che il PD di Jesi si dovrà caratterizzare come il luogo del dibattito e della riflessione in cui tutti, aderenti ma anche semplici elettori che lo vorranno, potranno dare il loro contributo alle scelte del partito, evitando così che le decisioni siano prese da pochi e calate dall’alto. In questo modo il PD potrà essere un serbatoio culturale di idee e progetti da mettere a disposizione di tutte le persone aderenti al partito impegnati nei vari ruoli istituzionali. Allo stesso tempo chi all’interno del PD è impegnato nell’amministrazione comunale dovrà coinvolgere e discutere all’interno del partito le decisioni ed i progetti più importanti di politica amministrativa come ad esempio le scelte del bilancio comunale, il piano delle opere pubbliche ed i più rilevanti interventi urbanistici sulla città, affinché tali scelte possano essere partecipate da tutto il partito prima di portarle all’attenzione degli altri partiti della maggioranza e poi in Consiglio Comunale.

In questa ottica anche i tre circoli territoriali del PD di Jesi non dovranno essere delle asfittiche sezioni di partito in cui ci si riunisce soltanto quando si votano i delegati al congresso cittadino o poco più, ma pensiamo potranno essere strumenti propulsivi nella vita del partito, in cui affrontare le tematiche della zona di riferimento. Per questo riteniamo che i circoli dovranno avere uno stretto collegamento con i rappresentanti del PD nei consigli circoscrizionali. Inoltre per incentivare la partecipazione, oltre alla normale vita di partito, occorrerà sfruttare meglio le opportunità offerte dalla rete, pertanto è necessario che il PD jesino si doti di un sito internet nel quale siano previsti dei forum tematici in cui anche i semplici elettori non aderenti potranno contribuire alla vita del partito.

Quello che proponiamo è un PD aperto in cui tutti gli elettori che vorranno partecipare alla vita del partito. Un Partito Democratico che sia una grande forza politica riformista, che abbia alle spalle una solida base popolare delle scelte che vengono assunte. Questo è quello che proponiamo di fare per organizzare una forza politica che contribuirà ad innovare la politica della nostra città.

Andrea Binci – Consigliere Comunale dell’Ulivo -PD
Marta Santoni - Consigliere Comunale dell’Ulivo -PD
Giorgio Berti – Delegato all’Assemblea Regionale e Provinciale del PD
Alessandro Viventi – Consigliere Circoscrizione II dell’Ulivo - PD
Nicola Piattella – Consigliere Circoscrizione III dell’Ulivo - PD
Giuseppina Capogrossi – Consigliere Circoscrizione I dell’Ulivo - PD





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 gennaio 2008 - 1255 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV