Quantcast

Sadam: la Provincia auspica il raggiungimento di un accordo

1' di lettura 30/11/-0001 - 
È necessario recuperare l'unità del territorio per la salvaguardia della produzione saccarifera e per una gestione di un'agricoltura che guardi al futuro e non al contingente". Così il vice presidente della Provincia di Ancona, con delega all'agricoltura, Giancarlo Sagramola, dopo il tavolo di confronto indetto oggi dalla Regione Marche con le associazioni degli agricoltori, dei bieticoltori e delle organizzazioni sindacali sulla Sadam-Eridania.

dalla Provincia di Ancona
www.provincia.ancona.it


Un incontro definito dalla Provincia come "interlocutorio" e al quale ha preso parte anche l'assessore al Lavoro Maurizio Quercetti. In vista del confronto di giovedì prossimo a Roma con il ministro dell'Agricoltura Paolo De Castro, la Provincia di Ancona auspica il raggiungimento di un accordo unitario tra le associazioni bieticole e dei coltivatori per rispondere alle richieste ultimative dell'azienda, che hanno generato forte incertezza nel mondo agricolo e tra i lavoratori dello stabilimento, oltre che lo sconcerto delle istituzioni.

In ogni caso, la Provincia ritiene inaccettabile ogni ipotesi che non preveda la salvaguardia del polo saccarifero di Jesi.

Venerdì il consiglio provinciale sarà convocato a Jesi proprio per affrontare le questioni legate alla vicenda Sadam-Eridania.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 gennaio 2008 - 1579 letture

In questo articolo si parla di