x

SEI IN > VIVERE JESI >

Volley: Monteschiavo verso le finali di Coppa Italia

3' di lettura
1112
EV

Jesi compie un passo importante verso le finali di Coppa Italia vincendo una partita alla vigilia non facile contro le ex Leggeri e Mifkova.

dalla Monteschiavo BancaMarche Volley
www.vms-volley.com
La Monte Schiavo Banca Marche scende in campo con Chmil palleggiatrice, Togut opposta, Caroline e Bown centrali, Negrini e Rinieri in banda. Libero Puerari. Resta in panchina Marcelle infortunata al ginocchio sinistro. Risponde la Minetti con Dall’Igna in regia, Curcic opposta, Strobbe e Paccagnella al centro, Mifkova e Percan in posto quattro. Libero De Gennaro. Fa subito il vuoto la formazione jesina in apertura di gara (0-7), ben ispirata da Togut e Rinieri. Mifkova e compagne cercano di contrastare le avversarie ma il divario in campo resta sempre ampio e la Monte Schiavo, aggressiva in battuta, non si distrae e resta concreta ed incisiva sotto rete (11-16 e 15-21). Due punti consecutivi di Togut e le jesine arrivano al set-point sul 17-24. Strobbe annulla la prima palla set ma la Monte Schiavo non cede di un millimetro e chiude con un bel diagonale di Rinieri la prima frazione di gioco. Nel secondo parziale, c’è più equilibrio in avvio (6-6) anche se le jesine continuano ad avere una marcia in più delle padrone di casa (6-9 e 10-13). L’innesto di Sustring al posto di Percan dà una salutare scossa al gioco imolese e la Minetti torna in scia della Monte Schiavo (13-14 e 14-15). Prese le misure sulla neoentrata, Togut e compagne riescono a costruirsi un buon margine di vantaggio. Benelli chiama time-out sul 17-20: la squadra reagisce bene e resta vicina alle avversarie (20-22). Negrini mette la firma su due punti fondamentali portando la formazione jesina sul 21-24. Un attacco out della pur generosa Strobbe consegnano il secondo set alla Monte Schiavo Banca Marche. Nel terzo torna a farsi più ampio il distacco tra le due squadre, con le ragazze di Abbondanza che amministrano senza eccessivi problemi il vantaggio (3-9 e 9-14). Benelli chiama time-out sul 13-17, con le ospiti in evidente fuga. La Monte Schiavo tira appena il fiato sul 15-20 ma senza distrarsi dal traguardo finale: al primo match-ball, infatti, arriva puntuale il muro di Bown e la vittoria nella gara d’andata della Fase 2. Sabato prossimo (19 gennaio), presso PalaTriccoli alle ore 20.30, il ritorno che mette in palio l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia.

MINETTI INFOPLUS IMOLA – MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 0-3

MINETTI INFOPLUS:
Curcic 14, Leggeri n.e., Dall’Igna 1, Zanin n.e., Percan 6, Mifkova 5, Ikic n.e., Sustring 2, Paccagnella 6, De Gennaro L., Bortoli, Strobbe 3. All. Benelli

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE:
Togut 18, Caroline 3, Bedin n.e., Negrini 14, Rinieri 11, Bown 13, Marcelle n.e., Padua n.e, Calloni, Cella, Chmil 1, Puerari L. All. Abbondanza

ARBITRI:
Diego Pol e Fabrizio Padoan

PARZIALI:
18-25, 21-25, 19-25

NOTE:
durata set: 24’, 24’, 24’; Minetti: attacco 25%, battute errate 6, battute vincenti 4, ricezione 71% (perfetta 51%), muri 9. Monte Schiavo: attacco 46%, battute errate 9, battute vincenti 2, ricezione 67% (32%), muri 11.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 gennaio 2008 - 1112 letture