Quantcast

Anche a Jesi si costituiscono i circoli del PD

3' di lettura 30/11/-0001 -
Il 2 e il 3 febbraio si costituiranno a Jesi, come nel resto del nostro paese, i circoli del Partito Democratico.

da Giorgio Berti e Nicola Vannoni
segretari uscenti di Margherita e DS


Potranno partecipare alle assemblee ed alle elezioni con cui verranno eletti gli organismi locali tutti i cittadini che il 14 ottobre hanno votato alle primarie. Crediamo innanzitutto necessario rivolgere un forte appello a tutti questi cittadini affinché partecipando a questo nuovo ed importante appuntamento rinnovino la loro fiducia nel PD e ne garantiscano il pieno successo. Con la crisi del governo Prodi e la prospettiva assai concreta di nuove ed imminenti elezioni politiche è infatti quantomai necessario dimostrare che il Partito Democratico continua a mobilitare le energie e le speranze di tanti cittadini, è fortemente radicato sul territorio ed è pronto ad affrontare e vincere le difficili sfide che ci attendono.

A partire da quella del rinnovamento della politica e delle sue regole che rappresenta l'essenza stessa e la ragione fondante del progetto di questo nuovo soggetto politico. Per questo motivo pensiamo che la costituzione dei circoli dovrà avvenire promovendo la valorizzazione di tutte quelle energie fresche, donne e giovani in particolare, provenienti dai partiti e dalla società civile, che anche nella nostra città sono entrate nel PD con grande fiducia e che meritano di essere messe alla prova con responsabilità dirette nelle vita del partito.

Quella che ci attende è quindi l'occasione per inaugurare anche a Jesi una stagione politica nuova, per costruire un partito nuovo non solo nel nome ma anche nella sua classe dirigente, nelle sue modalità di funzionamento, di confronto, di decisione. Per superare le pratiche degli accordi ristretti ed autoreferenziali. Per affermare i criteri della valorizzazione del merito e della competenza nella selezione della classe dirigente. Con delle regole chiare che prevedano per la scelta dei candidati a tutte le principali cariche istituzionali e politiche lo strumento delle primarie. Un partito capace di essere realmente un luogo di partecipazione, di formazione politica, di analisi, di elaborazione progettuale.

Aperto agli iscritti ma anche ai simpatizzanti ed a quanti intendono impegnarsi e contribuire alla discussione ed all'azione politica con la loro passione, le loro capacità e il loro sapere. Saldamente ancorato ad una visione riformista della politica e capace di svolgere al meglio il proprio ruolo nei confronti dell'Amministrazione Comunale, impegnandosi a sostenere attivamente la sua azione, a qualificarne i contenuti, ad operare per definire le scelte politiche ed i progetti più utili allo sviluppo della nostra città.

Un partito, infine, che a Jesi deve essere capace di tornare a parlare a tutto il popolo dell'Ulivo, di tornare ad essere il punto di riferimento politico per quasi la metà dell'elettorato della nostra città, così come è stato alle politiche del 2006, così come dovrà essere, questo è l'impegno che dobbiamo tutti assumerci, alle ormai assai probabili prossime elezioni politiche.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 30 gennaio 2008 - 1084 letture

In questo articolo si parla di