Quantcast

Volley: Monte Schiavo sconfitta a Santeramo

2' di lettura 30/11/-0001 -
La Monte Schiavo non riesce a continuare la striscia di successi a Santeramo contro una Tena, galvanizzata e rigenerata dal ritorno in campo di Soninha.

da Monte Schiavo


Le pugliesi scendono in campo con Fernandinha al palleggio, Boteva opposta, Marulli e Dushkyevichcentrali, De Luca e Soninha in posto quattro. Sirressi libero. La Monte Schiavo risponde con Marcelle in regia, Togut opposta, Caroline e Bown al centro, Negrini e Rinieri in posto quattro. Puerari libero.

L'inizio della gara tradisce subito il nervosismo che c'è in entrambe le squadre. Si lotta punto a punto (8-7 e 15-16 ai due time-out tecnici) con la Monte Schiavo costretta per un po' a rincorrere le avversarie avanti di due lunghezze (18-16 e 20-18). Sul 21-19, Togut e compagne completano la rimonta e sul 23-23 conquistano il primo set-ball. Quando praticamente il parziale sembra volgere al termine si apre quasi un tie-break. Le jesine avranno a disposizione nove occasioni per chiudere mentre le baresi due. Cresciuta a muro e con una Dushkyevich davvero incisiva nel finale, la Tena conquista il primo parziale.

La Monte Schiavo gira pagina nel secondo: limita gli errori (2 contro gli 11 del set precedente) ed appare più determinata ed incisiva in tutti i fondamentali. Santeramo, pur attaccando con percentuali superiori al primo set, resta sempre a debita distanza (10-16 e 17-22).

Nel terzo parziale, trascinata da una ispirata Marulli tiene sempre in mano l'iniziativa del gioco e respinge ogni velleità jesina. Abbondanza chiama time-out prima sul 13-9 e poi sul 18-14, la squadra sbaglia troppo e resta indietro. Alla fine Santeramo avrà il 56% di attacchi vincenti contro il 25% di Jesi.

Nel quarto, dopo un buon avvio (4-6), la Monte Schiavo perde lucidità e soffre il muro avversario. In battuta le jesine sono poco incisive e le padrone di casa ne approfittano. L'ultimo tentativo di rientrare nel set, sul 22-14, ma lo svantaggio ormai è troppo ampio e la Tena ha la strada in discesa.

TENA SANTERAMO - MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 3-1

TENA:
Boteva 10, Fernandinha 9, Soninha 18, Zhurovska, Dushkyevich 17, Rizzo, Sirressi L, Cimoli, Porzio, De Luca 12, Marulli 13. All. Nesic

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE:
Togut 18, Caroline 11, Bedin, Negrini 3, Rinieri 21, Bown 16, Marcelle 4, Padua n.e., Calloni, Marc 1, Puerari L. All. Abbondanza

ARBITRI: Balboni e Cerquoni

PARZIALI: 35-33, 21-25, 25-19, 25-18

NOTE: durata set: 36', 25', 25', 25'; Tena: attacco 40%, battute errate 10, vincenti 5, ricezione 62% (perfetta 31%), muri 17. Monte Schiavo: attacco 34%, battute errate 11, vincenti 5, ricezione 72% (perfetta 53), muri 15.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 febbraio 2008 - 924 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV