Quantcast

La CNA illustra le novità della finanziaria

2' di lettura 30/11/-0001 -
Con il 2008 sono tante le novità che vengono introdotte dalla Finanziaria 2008 con alcuni provvedimenti che avranno un impatto "importante" sulle imprese.

da CNA


Uno dei principali, con ricadute molto significative per alcune imprese, è quello che riguarda il nuovo Regime dei MINIMI. Si tratta di un provvedimento di forte semplificazione per le imprese marginali. I lavoratori autonomi che non hanno dipendenti o collaboratori e che nel 2007 avranno un volume di ricavi inferiore a € 30 mila, saranno esonerati dalla tenuta della contabilità, il loro reddito sarà tassato con un’imposta sostitutiva del 20% (no Irpef, no Irap, no addizionale regionale, no Iva).

Inoltre, tali soggetti usciranno dal regime Iva, pertanto non indicheranno l’Iva nelle fatture emesse, così come non detrarranno l’Iva sugli acquisti. La CNA Service è disponibile a valutare individualmente la convenienza economica per ogni singola impresa. Va ricordato infatti che il provvedimento consente l’opzione di rimanere nel regime attuale.

Per le imprese artigiane o commerciali al di sopra del regime dei minimi sono previste le seguenti misure:
- riduzione dell’aliquota Ires con conseguente ampliamento della base imponibile;
- possibilità per imprese individuali e società di persone di optare per la tassazione ad aliquota fissa del 27,5%;
- riduzione dell’aliquota Irap dal 4,25 al 3,90% con rimodulazione della base imponibile;
- introduzione di una tassazione agevolata al 18% sull’avviamento emergente dal conferimento di azienda.

La CNA invita tutti i propri associati e tutti gli imprenditori ed i cittadini interessati ad intervenire all’iniziativa.
Tutte le novità della Finanziaria martedì 12 febbraio ore 21 presso la sede CNA di Jesi - Viale Don Minzoni 5C.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 febbraio 2008 - 1036 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV