Quantcast

Volley: la Monteschiavo mette ko l'Imola

3' di lettura 30/11/-0001 -
In poco più di un'ora, la Monte Schiavo Banca Marche strappa alla Minetti tre punti davvero importanti ai fini della classifica, sfoderando una prestazione impeccabile.

dalla Monteschiavo BancaMarche Volley
www.vms-volley.com


La Minetti inizia con Dall'Igna palleggiatrice, Curcic opposta, Paccagnella e Leggeri centrali, Tirozzi e Ikic schiacciatrici in banda. De Gennaro libero.
La Monte Schiavo risponde con Marcelle in regia,
Togut opposta, Caroline e Bown al centro, Negrini e Rinieri in posto quattro. Puerari libero.

Le jesine prendono rapidamente il largo al PalaRuggi di Imola (5-10) e conservano per tutto il primo set un ampio margine di vantaggio (9-16).
Benelli chiama time-out sul 9-17, con la Monte Schiavo Banca Marche padrona del campo, grazie anche ad una ispirata Negrini (6 i punti personale al termine del parziale).
Abbondanza effettua anche un paio di cambi, sia pure per poche rotazioni, con Marc che entra al posto di Negrini e Chmil al posto di Marcelle. La formazione jesina sembra rifiatare solo sul 17-24, con Imola che, con due muri dell'ex Leggeri, tenta la rimonta. Il tecnico rossoblu chiama time-out sul 19-24 e subito dopo Caroline chiude il parziale con una sua schiacciata.

Il secondo set è la fotocopia del primo: la Monte Schiavo Banca Marche domina (5-8 e 11-16) e la Minetti fatica ad arginare il gioco avversario. Benelli chiama time-out sul 12-19, con le jesine sempre molto concentrate, brave a limitare al massimo gli errori. Sorretta in attacco dal trio Togut - Negrini - Caroline, la Monte Schiavo infila sul 13-20 il break decisivo, arrivando al 15-23. Due errori delle padrone di casa (servizio out e fallo al palleggio di Dall'Igna) mandano al cambio di campo le squadre sul 2-0 per le jesine.

Più determinata e meno fallosa, la Minetti inizia meglio il terzo set (8-6), approfittando di una Monte Schiavo appagata dal doppio vantaggio.
Abbondanza deve chiamare time-out sull'11-6, con le sue ragazze che sbagliano molto di più rispetto ai set precedenti. Sul 13-7, arriva finalmente la reazione di Togut e compagne che pareggiano il conto (13-13) e iniziano un testa a testa che si interrompe sul 16 pari. Le jesine lasciano al palo le avversarie (16-20) e ritrovano servizio e precisione in attacco. Imola cerca di restare nella partita fino alla fine, risalendo dal 18-23 al 21-23. Una schiacciatata di Togut ed un servizio vincente di Rinieri, però, decretano la chiusura del match.

MINETTI INFOPLUS IMOLA - MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 0-3

MINETTI:
Curcic 7, Leggeri 7, Dall'Igna 1, Zanin, Percan n.e., Mifkova n.e., Ikic 6, Paccagnella 7, Tirozzi 10, De Gennaro L, Bertone n.e. All. Benelli

MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE:
Togut 14, Caroline 6, Bedin, Negrini 8, Rinieri 11, Bown 8, Marcelle 2, Padua n.e., Calloni 1, Marc 1, Chmil, Puerari L. All. Abbondanza

ARBITRI:
Cipolla e Castagna

PARZIALI:
19-25, 17-25, 21-25

NOTE:
durata set: 28', 20', 24'; Minetti : attacco 38%, battute errate 12, vincenti 1, ricezione 64% (perfetta 49%), muri 7. Monte Schiavo: attacco 48%, battute errate 7, vincenti 2, ricezione 78% (perfetta 65%), muri 7.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 febbraio 2008 - 816 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV