Quantcast

Professionisti dell'edilizia a raccolta per migliorare i servizi ai cittadini

2' di lettura 30/11/-0001 -
Professionisti dell'edilizia chiamati a raccolta mercoledì pomeriggio in Comune per l'illustrazione delle nuove modalità di presentazione e ritiro delle pratiche edilizie.

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


Dalla prossima settimana, nell'ottica di migliorare il servizio al cittadino, per denunce di inizio attività e permessi a costruire non si passerà più dal protocollo generale del Comune, ma direttamente dallo Sportello unico dell'edilizia che rilascerà la lettera di avvio del procedimento, comunicando altresì l'ufficio e la persona responsabile nonché i tempi di conclusione del procedimento stesso.

Se non una rivoluzione, sicuramente un'attenzione in più verso chi si interfaccia con gli uffici pubblici. E per tanti buoni motivi: innanzitutto perché le pratiche non “vagano” più per giorni da un ufficio all'altro, ma arrivano direttamente a chi la deve prendere in esame; secondariamente perché il soggetto che la prende in esame è ben identificato e dunque il cittadino o il professionista che deve ricevere chiarimenti sa esattamente a chi rivolgersi: terzo, ma non ultimo in ordine di importanza, perché nella lettera si chiarisce perfettamente il tempo di realizzazione dell'intero iter, dando dunque riferimenti precisi anche alla conclusione della pratica.

All'incontro, in programma alle ore 16 presso la sala consiliare di piazza Indipendenza, sono attesi architetti, ingegneri, geometri, geologi, insomma tutti i rappresentanti delle categorie professionali che operano più o meno quotidianamente con gli uffici dell'urbanistica e che avranno modo di conoscere nel dettaglio come sarà l'attivazione dello sportello con accettazione e consegna pratiche, la procedura per le pratiche edilizie legate alle attività economiche di competenza con lo sportello unico per le attività produttive (Suap), oltre ad informative su modulistica e formati richiesti per gli elaborati. In occasione di tale incontro - che sarà introdotto dall'assessore all'urbanistica Simona Romagnoli - saranno anche illustrate alcune prospettive normative di sviluppo e puntualizzazione del quadro di riferimento attuale, con particolare riferimento all'edilizia rurale ed al centro storico, anche in base al programma di mandato dell'Amministrazione comunale.

Questo incontro - ha spiegato l'assessore Romagnoli - segue quelli a suo tempo già effettuati con i professionisti del settore su condono edilizio ed oneri di urbanizzazione. Sono occasioni che riteniamo particolarmente utili non solo per approfondire tematiche specifiche di grande attualità, ma anche per un confronto aperto con chi normalmente si interfaccia con gli uffici comunali, al fine di provare ad offrire un servizio sempre migliore al cittadino. Su questo strumento di partecipazione e condivisione continueremo in futuro, consapevoli dell'utilità che gli stimoli degli operatori possono offrire per uffici pubblici sempre più efficienti”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2008 - 798 letture

In questo articolo si parla di