Quantcast

Fabriano: arrestati giovanissimi spacciatori

droga 1' di lettura 26/03/2008 - La notte di Pasqua i carabinieri del Nucleo Operativo di Fabriano hanno arrestato due giovanissimi per spaccio di droga.

I baby pusher, G.V., 23 anni, di Genga, e Z.Y., 17 anni, di Cerreto D\'Esi, già con qualche precedente penale alle spalle, sono stati trovati in possesso di 7 pastiglie di ecstasy e 5 grammi di hashish.


I due, da tempo tenuti sotto occhio dai carabinieri, sono stati fermati a Fabriano, in via Dante, a bordo di un furgoncino mentre si stavano dirigendo ad una festa in discoteca.


Al controllo, hanno avuto un atteggiamento tranquillo, senza sapere che erano pedinati già da tempo, per cercare di evitare l\'arresto ma il loro tentativo è fallito.


Così, il più grande è stato portato a Montacuto, mentre il secondo è stato affidato ad una casa di prima accoglienza. La situazione dei giovani fabrianesi coinvolti nel mondo della droga è sempre più preoccupante, ma, lo è ancora di più, il fatto che le famiglie facciano finta di non sapere cosa fanno i loro figli, per lo più minorenni.


Infatti dal mondo della droga emerge un quadro drammatico: ragazzini che si organizzano in bande per venderla ai loro compagni di scuola e ragazzine che l\'assumono per poi fare sesso promiscuo.


Ma ciò che stupisce, ed ha stupito le forze dell\'ordine, è la capacità organizzativa dei ragazzini che si uniscono in cinque o sei per comprare le pasticche e poi si dividono il ricavato della vendita; così la trasgressione diventa l\'unico motivo per spaccio e sesso promiscuo.






Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 marzo 2008 - 1601 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, giovani, Sudani Alice





logoEV
logoEV