Chiaravalle verso il voto: i candidati a confronto in parrocchia

09/04/2008 - Quattro candidati a confronto al tavolo organizzato dalle Acli. Cinque minuti per presentarsi e poi spazio alle domande del pubblico con Daniela Montali, Gianluca Fenucci, Claudio Maderloni e Cristina Onelli pronti a rispondere.

Il candidato del Pdl giocava in casa a dire la verità. Fenucci, chiaravallese doc (\"l\'unico candidato nato e sempre vissuto a Chiaravalle\" ha tenuto a sottolineare) ha puntato molto sul suo senso di appartenenza alla comunità. La gioventù trascorsa proprio in quella parrocchia, le attività teatrali che si svolgevano all\'interno del vecchio cinema e promesse di interventi mirati per la riqualificazione di uno spazio, considerato anche dagli altri candidati, come un punto di aggregazione fondamentale per i giovani.

Un confronto scivolato via in tutta tranquillità senza scambi roventi tra i presenti che hanno badato più al sodo dei loro programmi che alla demonizzazione dell\'avversario. La Onelli, candidata per i Democratici Cristiani della Libertà per Chiaravalle ha battuto molto sul ruolo della famiglia e sull\'importanza dei gruppi parrocchiali. Da lei anche l\'unica \"frecciata\" del pomeriggio. \"Mi sono andata a rileggere i vecchi programmi elettorali del centrosinistra - ha detto - e mi chiedo come mai ad ogni tornata elettorale vengono formulate sempre le stesse promesse\".

Accusa diretta alla Montali che ha subito definito \"sterile\" la polemica. \"I programmi - ha risposto - vanno letti con attenzione e le nostre promesse di cinque anni fa sono diventati impegni tradotti in atti, come spiegato anche nel Bilancio Sociale di Mandato\". Maderloni da parte sua ha battuto molto sull\'urbanistica, cavallo di battaglia della sua campagna elettorale. \"Sulla questione c\'è la sensazione da parte dei cittadini che su Chiaravalle gravino poteri occulti - ha denunciato l\'onorevole - allora io mi sono candidato anche per sfatare questo credo\".

A margine è uscita anche la questione Quadrilatero con Maderloni ha ribadire l\'idea di candidare la Manifattura, salvaguardando la produzione, per ospitare il polo fieristico regionale, e Fenucci a sposare in pieno il progetto attuale in zona aeroporto.






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 aprile 2008 - 1513 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, politica, Daniela Montali, claudio maderloni, gianluca fenucci, cristina onelli