\'Le Quattro Stagioni\' alla maniera di Astor Piazzolla

astor piazzolla 10/04/2008 - Oggi, Giovedì 10 aprile, all\'Aula Magna d\'Ateneo al Polo di Monte Dago ad Ancona alle 21.00, il primo dei due appuntamenti musicali della Stagione Sinfonica 2007-2008 della Form (Orchestra Filarmonica Marchigiana) dedicati a \"Le quattro stagioni\".

Il programma musicale, affidato al direttore Donato Renzetti che accompagnerà il pianista Stefano Miceli, prevede nella prima parte l\'esecuzione di due brani di Philip Glass: il Brass Sextet e il Concerto Grosso. Nella seconda, le celebri Quatro Estaciones Porteñas (Le Quattro Stagioni \"da Buenos Aires\") di Astor Piazzolla nella versione per pianoforte e archi. Il concerto, che pone un accento particolare sulle qualità esecutive delle singole sezioni dell\'Orchestra (i fiati nella prima parte e gli archi nella seconda), si incentra sul rapporto fra la musica e il ciclo perpetuo della natura, misura originaria e universale del tempo.


A questa idea si ispirano, da prospettive e con esiti differenti, sia il distaccato minimalismo di Philip Glass, con le sue cicliche micro-variazioni di una stessa cellula musicale, sia l\'appassionato tango di Piazzolla, costruito anch\'esso sulla ripetizione continuamente variata di impulsi ritmico-melodici di base. Due modi fra loro diversi, ma entrambi estremamente interessanti di percepire e vivere la natura nella modernità.


Il concerto si replica venerdì 11 aprile a Jesi, Teatro Pergolesi, sempre alle ore 21.00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 aprile 2008 - 4122 letture

In questo articolo si parla di cultura, università politecnica delle marche